Texture, album di gruppo e Defringe Aggiunti a Lightroom (05-2019)

L’aggiornamento di oggi a Lightroom include nuovi modi per modificare con Texture e Defringe e nuovi modi per collaborare con Album di gruppo.
Controllo texture-Il nuovo dispositivo di scorrimento Texture non distruttivo (disponibile sia come regolazione globale che locale) in Lightroom, può essere utilizzato per diminuire o aumentare l’aspetto della “texture” in una fotografia pur mantenendo dettagli precisi. Spostando il cursore Texture a sinistra si riducono i dettagli indesiderati di medie dimensioni (per ridurre al minimo la texture della pelle o le superfici leviganti, ad esempio), mentre spostando il cursore Texture a destra si migliorano i dettagli di medie dimensioni in una fotografia (per intensificare la trama di fogliame o capelli, ad esempio).

I cursori Texture globali e locali.

Quando ho usato per la prima volta il sider Texture, ho trovato utile confrontarlo con entrambi i cursori Sharpening e Clarity poiché tutti producono risultati significativamente diversi. In primo luogo (senza apportare modifiche al cursore Texture), visualizzare l’immagine al 100% e strofinare i cursori di affilatura. Si noti come i controlli di nitidezza influenzano i dettagli più fini (indicati anche come aree ad alta frequenza) nell’immagine.

Animazione di aumentare i livelli di affilatura migliorando dettaglio fine.

Quindi, impostare il cursore della quantità di nitidezza su 0 e strofinare il cursore Texture da 0 a +100. Si noti come Texture aumenta / diminuisce il contrasto dei dettagli di medie dimensioni nell’immagine (non i dettagli più fini).

Animazione della texture impostata su -100, -50, 0, 50 e 100.

Quindi, ripristinare il cursore Texture e strofinare il cursore Chiarezza da 0 a + 100. Si noti come aumenta / diminuisce il contrasto del dettaglio del bordo soprattutto nelle aree dei mezzitoni, creando un effetto molto diverso dal cursore Texture. La chiarezza influisce anche sulla luminanza e sulla saturazione più del cursore Texture (la texture ha “qualche” effetto su di esse, ma non quasi quanto la Chiarezza).

Animazione di chiarezza impostata su -100, -50, 0, 50 e 100.

Naturalmente tutti i cursori di Lightroom possono essere utilizzati in combinazione tra loro. Una volta che hai una buona sensazione per i dettagli di medie dimensioni che verranno effettuati dal cursore Texture, visualizza l’immagine al 100% e applica la quantità desiderata di nitidezza all’immagine. Quindi, aumentare / diminuire i cursori Texture e Chiarezza, se necessario. Poiché il cursore Texture funziona con dettagli di medie dimensioni, assicurati di controllare la quantità di texture a diversi livelli di zoom (non solo al 100%) per evitare di migliorare o migliorare l’immagine.
Per applicare la texture in modo selettivo, scegliere uno degli strumenti di regolazione locali (Filtro graduato, Filtro radiale o Pennello di regolazione), comporre la quantità di Texture e applicare. Nel mio ritratto qui sotto, ho usato il pennello di regolazione per amplificare la quantità di texture nei miei capelli e negli occhi e diminuire la quantità di texture nella mia pelle. Come molte delle correzioni locali, è possibile aggiungere più regolazioni sovrapposte in un’immagine per ridurre o migliorare ulteriormente la quantità di texture in un’area se è necessario andare oltre l’intervallo del cursore da -100 o +100.

Texture applicata utilizzando il Pennello di regolazione impostato su valori negativi per ammorbidire la pelle e ad un valore positivo per migliorare occhi e capelli.

Ti incoraggio vivamente a sperimentare utilizzando diverse regolazioni in combinazione tra loro. Nell’immagine qui sotto, sono stato in grado di migliorare il fango bollente usando Affilatura, Consistenza, chiarezza, Dehaze e riduzione del rumore. (Quando si fotografano utilizzando impostazioni ISO elevate, alti livelli di” rumore ” in un’immagine potrebbero iniziare ad attraversare i dettagli di medie dimensioni, nel qual caso ho trovato utile utilizzare il cursore di riduzione del rumore per ridurre al minimo il rumore.)

Animazione dell’immagine originale, maggiore nitidezza, maggiore consistenza e chiarezza, maggiore Dehaze e aumento dei valori di riduzione del rumore di luminanza.

Per ulteriori informazioni sul controllo Texture, visualizzare questo articolo da Max Wendt, un Senior Computer Scientist su ACR e l’ingegnere capo del progetto Texture
Album di gruppo – Lightroom ora ti dà il controllo su chi può visualizzare e contribuire ai tuoi album condivisi. Con una raccolta selezionata, fai clic sull’icona Condividi e Invita.

Fare clic sul pulsante Abilita condivisione per condividere l’album. Quindi, utilizzare le opzioni di accesso al collegamento, per determinare chi può visualizzare l’album: “Chiunque può visualizzare” crea un link che può essere visualizzato da chiunque,” Solo su invito ” consente di controllare (via e-mail) chi è autorizzato a visualizzare e contribuire all’album.

Lightroom crea un collegamento per l’album che è possibile copiare rapidamente negli appunti. Nota: i pulsanti per pubblicare il link a Facebook e Twitter sono attivi solo se hai selezionato “Chiunque può visualizzare” come opzione di accesso al link.

Se si sceglie di limitare la visibilità dell’album selezionando “Solo invito”, inserire l’indirizzo email dei destinatari. Verrà inviata un’e-mail e la persona invitata potrà “accettare” l’invito.
una Volta che una persona è stata aggiunta, selezionando “Può contribuire” dal menu a discesa accanto al loro nome permette ai contributori di aggiungere foto all’album (cliccando sul link nell’e-mail e upload via lightroom.adobe.com). Una volta che qualcuno contribuisce una foto o un video per l’album, il proprietario del Gruppo, l’Album ha accesso alla piena risoluzione di file, inclusi i file raw).

Se si desidera condividere un album pubblicamente, ma limitare chi può contribuire immagini all’album, utilizzare l’opzione di accesso al collegamento: “Chiunque può visualizzare”, quindi inserire l’indirizzo email per quelle persone che si desidera essere in grado di contribuire foto all’album. Oppure, se è più semplice, puoi condividere un album pubblicamente (usando l’opzione di accesso al collegamento:” Chiunque può visualizzare ” opzione), quindi abilitare “Consenti richieste di accesso” nella scheda condivisione. Ciò consente a chiunque di richiedere di essere un contributore (perfetto se non si conosce l’indirizzo email dei potenziali contributori o se l’elenco dei contributori è lungo).

elimina margine, Mentre il Rimuovi Aberrazione Cromatica opzione nell’Ottica del pannello di correggere la maggior parte rosso-verde e giallo-blu frange in immagini (che sono il risultato di aberrazione cromatica laterale), elimina margine è stato aggiunto a Lightroom per rimuovere il più testardo viola verde frange in un’immagine (che sono il risultato di aberrazione cromatica assiale – dipendente dalla lunghezza d’onda focus shift, aberrazioni in microlenti del sensore, e flare). In primo luogo, attivare entrambe le opzioni Rimuovi aberrazione cromatica e Attivare correzioni lente, quindi, se una frangia viola o verde rimane ancora nella fotografia, fare clic sull’icona Defringe, selezionare il contagocce e fare clic sul colore frangia nell’immagine, e regolare il cursore Quantità e gamma di tonalità per rimuovere i colori indesiderati.

Nota: nella maggior parte dei casi, le frange viola appaiono davanti al piano di messa a fuoco e le frange verdi appaiono dietro il piano di messa a fuoco. Le aberrazioni possono accadere ovunque nell’immagine, non solo nella periferia dell’immagine. Axial CA colpisce quasi tutti gli obiettivi, dagli obiettivi economici per telefoni cellulari agli obiettivi top-of-the-line molto costosi. È particolarmente pronunciato con lenti ad alta velocità ad ampie aperture.
Aiuto contestuale-Il sistema di aiuto di Lightroom è stato notevolmente ampliato in questa versione per includere aiuto contestuale per strumenti e funzionalità, nuove funzionalità di ricerca e tutorial in app per istruire e ispirare.
Anche in questa versione, si dovrebbe visto un aumento delle prestazioni quando si applica il comando Automatico per grandi volumi di immagini, 20 fotocamera profili di corrispondenza per la Nikon Z6 e Z7, e la possibilità di migrare dalla stessa Apple Libreria Foto più volte, se necessario (per affrontare nuovamente la migrazione in un sub – biblioteca della situazione).


di Julieanne Kost

Pubblicato il05-14-2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.