Studio di Cyplexinol trova miglioramento nei sintomi dell’osteoartrite

Zycal Bioceuticals, Inc. ha rivelato i risultati del primo studio in doppio cieco, controllato con placebo che valuta i benefici del Ciplexinolo nell’alleviare i sintomi dell’osteoartrite. I risultati sono stati pubblicati nel numero di aprile/maggio 2013 di Integrative Medicine: A Clinician’s Journal. Secondo lo studio, i partecipanti trattati con Ciplexinolo hanno riportato una significativa diminuzione del dolore e della rigidità e un significativo aumento della qualità della vita (QOL) rispetto a quelli trattati con placebo.
Il ciplexinolo è un complesso proteico biologicamente attivo di derivazione naturale costituito da proteine morfogenetiche ossee (BMPS) che stimolano la crescita ossea e cartilaginea e combattono l’infiammazione. Cyplexinol è il principio attivo di Ostinol.
“L’utilizzo di BMPs per ricostruire la cartilagine e regolare i percorsi infiammatori è un approccio nuovo ed eccitante per gestire i sintomi debilitanti dell’osteoartrite”, ha affermato Richard Garian, DC, CCSP, uno dei ricercatori dello studio che ha anche co-autore del documento. “Per la prima volta, utilizzando metodi di studio rigorosi, siamo stati in grado di dimostrare miglioramenti significativi e misurabili nel sollievo dal dolore, nella funzionalità e nella qualità della vita in pazienti trattati con un complesso BMP orale, Ciplexinolo in appena una settimana.”
In questo studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, 87 partecipanti con diagnosi di dolore articolare osteoartrite da moderato a grave in un’articolazione portante (l’anca o il ginocchio) sono stati randomizzati per ricevere una dose giornaliera di 150 mg di Ciplexinolo o placebo per 12 settimane. I ricercatori hanno misurato i tre endpoint primari —dolore, rigidità e QOL-utilizzando l’indice di osteoartrite Western Ontario e McMaster University (WOMAC) 3.1. Sono state calcolate le variazioni dei punteggi WOMAC dal basale alla settimana 1, alla settimana 6 e alla settimana 12.
I risultati chiave hanno dimostrato che i partecipanti trattati con Ciplexinol hanno riportato:
· Miglioramento significativo (diminuzione) del dolore, rigidità e QOL è stato osservato sulle sottoscale WOMAC per il gruppo di trattamento. La variazione dei punteggi medi del gruppo ha raggiunto un significato income 1 settimana, con una diminuzione del dolore di 1,57 punti (95% CI, 0,74-2,39; P<.0001
· Miglioramento significativo (diminuzione) del dolore di 3,35 punti (p<0,0001) alla settimana 12 rispetto a quelli trattati con placebo che hanno riportato un aumento del dolore di 0,35 punti (p>0.05)
· Significativo miglioramento (diminuzione) la rigidezza del 2.95 punti (p<0.0001) alla settimana 12 rispetto a quelli trattati con placebo, che ha registrato una leggera diminuzione di rigidezza da 0.18 punti (p>0.05)
· miglioramento Significativo (aumento) QOL 3.12 punti (p<0.0001) alla settimana 12 rispetto a quelli trattati con placebo che hanno riportato un calo QOL di 0,40 punti (p>0.05)
Per ulteriori informazioni: http://zycalbio.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.