Sala cinematografica: 5 potenziali bersagli dei Cowboys free agent che hanno legami con il nuovo staff tecnico

Un tema comune tra i nuovi staff di coaching NFL è l’acquisizione di giocatori dalle precedenti fermate per cercare di facilitare la transizione nella loro nuova posizione.

Bill Parcells è il miglior esempio dei Dallas Cowboys, poiché ha fatto uno sforzo concertato per acquisire giocatori con cui aveva già familiarità una volta assunto. Parcells ha portato in wide receiver Terry Glenn e fullback Richie Anderson come un modo per aiutare la transizione squadra al suo stile e infondere una nuova cultura – la sua cultura.

Nel 2019, i Denver Broncos assunsero Vic Fangio come capo allenatore e firmarono Bryce Callahan, che aveva trascorso i quattro anni precedenti sotto Fangio con i Chicago Bears, in free agency. I Tampa Bay Buccaneers ingaggiarono Bruce Arians e poi firmarono Deone Bucannon (che fu rilasciato a metà stagione wh whoops ) e Earl Watford, che entrambi giocarono sotto Arians quando era capo allenatore degli Arizona Cardinals. I Cardinals assunsero Kliff Kingsbury come capo allenatore e firmarono poi Brett Hundley, che aveva legami con il nuovo coordinatore del gioco pass dell’Arizona Tom Clements dal loro tempo a Green Bay.

Quindi non stupitevi se i Cowboys prendono di mira un agente libero o due con legami con Mike McCarthy o altri membri dello staff tecnico. Diamo un’occhiata ad alcuni potenziali bersagli free agent che hanno legami con il nuovo staff:

Mike Daniels, DT

Collegamento con lo staff dei Cowboys: Capo allenatore Mike McCarthy

I Cowboys hanno un enorme bisogno di placcaggio difensivo e l’imminente free agent Mike Daniels potrebbe essere un veterano che cercano di firmare. Daniels è intimamente familiare con lo stile di coaching di Mike McCarthy dai loro sette anni insieme a Green Bay, e potrebbe contribuire ad alleviare la transizione dal regime di Jason Garrett.

Dal momento che Daniels sta uscendo da una stagione piena di infortuni che gli ha fatto giocare in sole nove partite, probabilmente arriverà a buon mercato, il che lo rende ancora più allettante.

Quando è sano, Daniels è ancora un placcaggio difensivo efficace che può avere un impatto tangibile sulla difesa. Non è proprio il distruttore di giochi che era, ma è ancora un placcaggio difensivo a tutto tondo che è ugualmente efficace contro la corsa e il passaggio.

Contro la corsa, Daniels vince con una profonda comprensione della leva e degli schemi di blocco opposti per andare avanti con una forza di gioco impressionante. Ha anche mani raffinate che usa per sconfiggere i blocchi lungo la linea di scrimmage (guarda cosa fa a Tyron Smith nella clip sopra).

Come pass rusher, Daniels ama usare il suo potere e la sua leva per spingere la tasca, ma completa quel potere con una tecnica feroce per sfruttare i bloccanti che siedono sul suo potere. Daniels ha pubblicato almeno 30 pressioni in ogni stagione in cui ha giocato oltre 400 scatti.

È un pezzo versatile che si adatta bene ai molteplici fronti che Mike Nolan vorrebbe correre. Può giocare il naso affrontare o tre-tecnica affrontare posizioni quando Dallas è nella sua base 4-3 difesa, e lui può scivolare verso quattro-o cinque-tecnica fine se la squadra opta per utilizzare un 3-4 in una situazione particolare.

Data la sua età (30) e la sua storia di infortuni, Daniels non dovrebbe essere una soluzione a lungo termine per i Cowboys in uno dei punti di attacco difensivo, ma può essere una soluzione a breve termine che fornisce un ponte a un placcaggio più giovane come Trysten Hill, se si sviluppa, o una scelta di draft (il Texas A & ).

Jayron Kearse, S

Collegamento con lo staff dei Cowboys: Senior defensive assistant George Edwards

Per tutta la carriera NFL di Jayron Kearse, George Edwards è stato il suo coordinatore difensivo, quindi avrebbe senso se i Cowboys fossero interessati alla sicurezza giovane e talentuosa per soddisfare il loro bisogno di sicurezza.

Kearse, proprio come Shaq Barrett l’anno scorso, è il raro free agent che è giovane (26) e ha un buon nastro, ma dovrebbe anche venire abbastanza a buon mercato sul mercato aperto. Analogamente a Barrett, Kearse è stato bloccato dietro probabilmente il corpo di sicurezza più talentuoso della NFL con Harrison Smith e Anthony Harris manning i punti di partenza.

Ma quando è stata data l’opportunità negli ultimi anni, Kearse ha giocato abbastanza bene da dimostrare che merita la possibilità di essere un antipasto ogni settimana. A 6-4, 215 sterline, Kearse è una sicurezza lunga e magra che fa del suo meglio nello slot e intorno alla scatola.

Non mi credete? Basta dare un’occhiata a come ha assunto il gioco per la difesa dei Vichinghi negli ultimi tre minuti per assicurarsi una vittoria nella settimana 11 contro i Broncos (sopra la clip). I Broncos hanno cercato di affrontare Kearse ripetutamente su quell’ultimo drive per vincere la partita, ma ha accumulato due placcaggi consentendo zero ricezioni nonostante sia stato preso di mira quattro volte negli ultimi tre minuti.

Anche se Kearse gioca la sicurezza, la sua presenza potrebbe aiutare a sostituire alcuni di ciò che Byron Jones fa per i Cowboys. Kearse non sarà un cornerback lock-down all’esterno, ma può aiutare i Cowboys a combaciare con tight end e grandi ricevitori di slot – un ruolo vitale che Jones ha svolto in passato.

Kearse è giovane, economico e ha un sacco di familiarità con un membro di spicco dello staff tecnico di Dallas – e gioca in una posizione di bisogno. Firmare Kearse ha quasi troppo senso.

David Onyemata, DT

Collegamento con lo staff dei Cowboys: Coordinatore difensivo Mike Nolan

Anche se David Onyemata gioca sulla linea difensiva, mentre Nolan allenato linebacker dei Saints, i due sono probabilmente molto familiare con l’altro dal loro tempo a New Orleans.

I fan dei Cowboys non dovrebbero essere ricordati di Onyemata, poiché il defensive tackle ha registrato quattro sack e sette stop combinati nelle ultime due partite contro la squadra americana.

Onyemata non è così buono come indicano i suoi numeri contro i Cowboys, ma è un giovane (27), un placcaggio a tre tecniche di calibro iniziale che può fornire a Dallas più coerenza contro la corsa-anche se sacrificando un po ‘ come un pass rusher-di Maliek Collins ha fatto in 2019.

A 6-4, 300 libbre, Onyemata possiede mani pesanti, che usa per colpire i bloccanti mentre si dirige verso il backfield. Fa un buon lavoro nel giocare con la leva nel gioco run, lavorando per mantenere i suoi pad bassi in modo da poter impilare blocchi sulla linea di scrimmage.

Da quando è entrato in campionato come un tackle difensivo grezzo che ha giocato a football universitario in Canada, Onyemata ha mostrato una progressione costante con la sua tecnica e c’è ancora più spazio per crescere, poiché la sua consistenza snap-to-snap può diminuire di settimana in settimana a seconda del matchup.

La cosa grandiosa di firmare Onyemata è che rimuove il placcaggio a tre tecniche come necessità, ma non preclude alla squadra di redigerne uno se il valore è troppo buono per passare.

Greg Zuerlein, K

Collegamento con lo staff dei Cowboys: Allenatore delle squadre speciali John Fassel

Mentre la maggior parte si aspetta che i Cowboys firmino Kai Forbath a kicker nel 2020, cosa succede se il nuovo allenatore delle squadre speciali John Fassel vuole firmare qualcuno con cui ha più familiarità?

In tal caso, non stupitevi se i Cowboys mostrano interesse per l’agente libero dei Los Angeles Rams Greg “The Leg” Zuerlein.

Zuerlein sta uscendo da un anno in calo dopo aver affrontato un infortunio al piede dell’anno precedente e un infortunio al quad alla fine di 2019. È difficile sapere quanto quelle ferite abbiano influito sulla sua ridotta precisione, come il suo 72.7 field goal percentuale classificato come il secondo peggiore della sua carriera.

Anche se può sembrare strano che i Cowboys possano essere interessati a un kicker che esce da una stagione povera, Zuerlein si è dimostrato capace di rimbalzare prima.

Nel 2015, Zuerlein ha realizzato solo il 66,7% dei suoi field goal, il peggior segno della sua carriera. Ma dopo aver perso 10 tentativi in 2015, Zuerlein ha perso solo nove totali nelle sue prossime tre stagioni combinate. Quindi c’è motivo di credere che potrebbe riprendersi nel 2020.

In un mondo perfetto, i Cowboys potrebbero ri-firmare Forbath e poi firmare Zuerlein per competere con lui nel 2020, che protegge Dallas nel caso in cui Zuerlein non riacquisti la sua forma precedente. Tuttavia, questo non è probabilmente basato sulla quantità di denaro che dovrebbe essere legato alla posizione di kicker che entra nel campo di addestramento.

Tuttavia, data la familiarità di Fassel con Zuerlein, non stupitevi se questa è la direzione in cui vanno i Cowboys.

Marqui Christian, S

Collegamento con lo staff dei Cowboys: Team speciali allenatore John Fassel

L’anno scorso sotto l’occhio vigile di Fassel a Los Angeles, sicurezza Marqui Christian ha guidato i Rams in squadre speciali scatta. Quindi, con Fassel ora a capo delle squadre speciali a Dallas, non sarebbe una sorpresa se sostenesse di firmare uno dei suoi preziosi alunni in free agency.

Christian arriverà a buon mercato e potrebbe sostituire Darian Thompson come riserva di sicurezza che passa la maggior parte del suo tempo in squadre speciali.

Christian ha tratti atletici simpatici che lo rendono degno di svilupparsi nella posizione di sicurezza, ma non farlo distorcere, questo è il tipo di firma volto a migliorare le dolorose squadre speciali di Dallas.

Trova altre storie di Cowboys dal Dallas Morning News qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.