Questo Dish Garden Design combina piante d’appartamento e bulbi primaverili

Pensa a un giardino interno come all’opportunità di coltivare un gruppo di piante in un unico contenitore poco profondo ideale per un tavolo o un davanzale. A partire da piccole piante d’appartamento e un contenitore che avete a portata di mano rende questo un progetto budget-friendly. Tuck alcuni prechilled-forzato, germogliato, e ready-to—grow-primavera-fioritura bulbi nel mix per pop inaspettati di colore.

Pieno di vita e piante giovani, questo giardino in vaso è progettato per fornire un piacere prolungato. Dopo un paio di anni, le piante d’appartamento colorate saranno pronte a crescere come singoli in singoli vasi o raggruppati in una fioriera più grande. I bulbi precompilati, ampiamente disponibili nei vivai per corrispondenza e nei centri di giardinaggio locali a fine inverno e all’inizio della primavera, si spostano facilmente all’aperto e in giardino dopo che le loro fioriture svaniscono. Gettare una manciata di fertilizzante nei loro fori di semina, e probabilmente fioriranno di nuovo la primavera successiva.

Abbiamo scelto piante bianche variegate per un raggruppamento unificato. Tutti prosperano nella luce media di una finestra rivolta ad est o ad ovest. Quando acquisti piante d’appartamento, leggi le etichette delle piante e raggruppa le selezioni in base al livello di luce in cui verranno posizionate. Le piante ricevono luce scarsa quando sono posizionate vicino a una finestra nord o nord-est, luce alta o brillante in una finestra sud o sud-ovest. Scegli anche piante con bisogni simili di acqua. Abbiamo scelto Dieffenbachia ‘Camille’, silver pothos, Hedera helix’ Mini Adam’, Pilea mollis’ Moon Valley ‘e Fittonia’ Mini White ‘ come piante d’appartamento. Muscari, iris olandese. e crocus erano i nostri bulbi di scelta.

Abbiamo utilizzato un vassoio di metallo spazioso come cachepot decorativo e lo abbiamo dotato di un rivestimento per vasi che consente il drenaggio. Lasciare le radici delle piante stare in acqua li incoraggia a marcire, quindi versare l’acqua in eccesso che può raccogliere in un cachepot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.