Qual è la data della separazione?

Durante la tua consultazione iniziale, il tuo avvocato ti chiederà se ti sei separato o meno dal tuo coniuge e in caso affermativo in quale data. Le persone sono spesso incerti della data specifica relativi alla loro separazione e alcuni sono sotto l ” impressione fuorviante che una separazione legale richiede una parte di uscire di casa.

Ciao, mi chiamo Anna Troitschanski e sono un avvocato del Feldstein Family Law Group. Oggi, vorrei parlarvi della data della separazione, delle sue definizioni legali e della rilevanza per la questione del diritto di famiglia.

La data di separazione, nota anche come data di valutazione, è una data importante per vari motivi.

Per uno, la data di separazione è il punto di riferimento utilizzato per determinare quando la proprietà coniugale deve essere valutata. Il valore o il valore di una proprietà può variare a seconda del punto specifico nel tempo in cui la proprietà è valutata. Ad esempio, se si possiede azioni di una società, il titolo potrebbe valere $3,00/azione il 1 ° aprile 2014 e $0.00 / share il 3 aprile 2014. Come tale, a seconda della data di separazione si può o non può avere per pareggiare o condividere il valore di questo stock con il vostro coniuge, nonostante il suo valore attuale o attuale.

La data di separazione indica anche il punto di partenza per il conto alla rovescia del periodo di prescrizione. I nostri blog precedenti discutono la questione dei termini di prescrizione per i coniugi sposati e di diritto comune e vi do il benvenuto a rivedere questi in dettaglio. Ai fini di questo blog, vorrei semplicemente menzionare l’esempio di s. 7(3) della legge sul diritto di famiglia che stabilisce che le coppie sposate possono essere bloccate dal passare del tempo se i procedimenti giudiziari non sono iniziati entro sei (6) anni dalla separazione, o entro due (2) anni dopo che è stato ordinato il divorzio, o entro sei (6) mesi dopo la morte del primo coniuge, a seconda di quale di questi tempi

In quanto tale, stabilire una data di valutazione/separazione accurata è fondamentale e di solito è il primo passo in una questione di diritto di famiglia. Parti spesso non sono d ” accordo circa la data di separazione e, talvolta, impegnarsi in contenzioso circa la data. La domanda allora diventa, come si fa ad accertare la data di separazione?

La parte I, s.4 (1) della legge sul diritto di famiglia definisce la “data di valutazione” come la prima delle cinque date possibili.

  1. La data di coniugi separati e non vi è alcuna prospettiva ragionevole che essi riprendere la convivenza;
  2. La data di una sentenza di divorzio;
  3. La data del matrimonio è dichiarata la nullità;
  4. La data di uno dei coniugi inizia un’applicazione basata sul comma 5(3) (imprevidenti esaurimento) che successivamente viene concesso;
  5. La data prima della data in cui uno dei coniugi muore lasciando l’altro coniuge superstite.

Per la maggior parte dei miei clienti, di solito si applica la prima definizione di vivere separati e separati. Il termine separato e separato non richiede alle parti di vivere in case diverse, ma richiede loro di essere separati in altri modi, come ad esempio;

  1. Dormire in camere da letto separate;
  2. Non dire agli altri che sono ancora insieme;
  3. Non mangiare insieme;
  4. Non partecipare alle attività sociali insieme.

Oltre alla separazione, non deve esserci alcuna ragionevole prospettiva che le parti riprendano la convivenza. In altre parole, nessuna delle due parti ha preso provvedimenti per tentare di riaccendere una relazione coniugale in cui le parti godono di reciproca compagnia, sostegno, e un rapporto sessuale.

Se vuoi saperne di più su varie questioni di diritto di famiglia, puoi visitare il nostro sito web. Se desideri una consulenza legale sulla tua situazione, chiamaci al 905-581-7222 per una consulenza.

Grazie per aver guardato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.