CytoSorb-amico o nemico!! | Rivoluzione

Sir,

Leggiamo il case report “uso di un nuovo dispositivo di emadsorbimento per la rimozione di citochine come terapia adiuvante in un paziente con shock settico con disfunzione multiorgano: un caso di studio” di Basu et al. con grande interesse.

Vorremmo condividere le nostre esperienze con un paziente simile nella nostra unità di terapia intensiva e discutere alcuni dei punti intriganti.

Abbiamo avuto un 79-anno-vecchio paziente di sesso maschile di grave shock settico (urosepsis) con insufficienza multi-organo (acuta insufficienza renale cronica, sindrome da distress respiratorio acuto, ipotensione Arteriosa, sonnolenza mentale), acute physiology and chronic health evaluation (APACHE II) sul punteggio di ammissione di 32 anni, ha iniziato CytoSorb (CytoSorbents Corporation, USA), la terapia con prolungato di bassa effusione di dialisi (SLITTA) in citrato con una portata di 100 ml/min, con 15 h di ammissione con standard di sepsi sopravvissuti linee guida di trattamento.

È migliorato con 3 giorni di emadsorbimento di CytoSorbe insieme a SLITTA per 6 h ogni giorno, come riflesso da parametri emodinamici migliorati, requisiti del ventilatore e aumento della produzione di urina. Aveva migliorato al punteggio APACHE II di 8 dopo il giorno 3 di terapia, e la sua interleuchina-6 (IL-6) livelli, che dovevano iniziare con 1356.3 pg/ml sceso a 26.12 pg/ml.

Tuttavia, ha iniziato a deteriorarsi clinicamente il 5 ° giorno in poi, nonostante tutte le cure di supporto in corso, pensiamo alla modulazione immunitaria fatta con la terapia con CytoSorb.

CytoSorb contiene barbe polimeriche adsorbenti che assorbono le citochine mentre il sangue passa attraverso il dispositivo. Tra le citochine, ci sono poche citochine pro-infiammatorie dannose come IL-1, 6, 8 e fattore di necrosi tumorale e poche citochine anti-infiammatorie utili come IL-10 e il fattore di crescita tumorale-β.

L’emadsorbimento del CitoSorb distingue tra loro deve essere accertato? Come il nostro caso probabilmente deteriorato a causa di immunosoppressione dalla rimozione di citochine anti-infiammatori utili.

Quindi forse sono necessari studi controllati randomizzati per verificare il rapporto rischio-beneficio della terapia di emadsorbimento nei pazienti settici gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.