Lo statuto del morso di cane in Colorado

Lo statuto del morso di cane Colorado è per i casi in cui la vittima non può dimostrare gli elementi della “regola di un morso.”Vedere dimostrando una propensione pericolosa in Colorado.

Lo statuto copre qualsiasi “persona, azienda, società o organizzazione che possiede, possiede, ospita, mantiene, ha interessi finanziari o di proprietà in, o avere il controllo o la custodia di, un cane.”(Col. Rev. Stats. sez. 13-21-124.)

Lo statuto si applica solo a una ” lesione grave.”La definizione di “lesioni personali gravi” è contenuto nella sezione 18-1-901(3)(p), che la definisce come “infortunio che, al momento della effettiva lesione o in un secondo tempo, comporta un notevole rischio di morte, un elevato rischio di grave sfregio permanente, un rischio sostanziale di protratta perdita o compromissione della funzione di qualsiasi parte o organo del corpo, o rotture, fratture, o ustioni di secondo o terzo grado.”A” lesione fisica “significa” qualsiasi lesione fisica che provoca gravi lividi, strappi muscolari o lacerazioni cutanee che richiedono un trattamento medico professionale o qualsiasi lesione fisica che richiede interventi correttivi o estetici.”(Sec. 13-21-124, subd. 1) a).) Il disagio emotivo, ad esempio, non sarebbe coperto dallo statuto se non deriva da lesioni fisiche reali.

Lo statuto del morso di cane prevede un rimedio limitato: il recupero della vittima sarà limitato ai danni economici. Il termine “danni economici” include spese mediche passate, spese mediche future, consulenza psicologica passata, consulenza psicologica futura, perdita di reddito passata, perdita di reddito futura e perdita di potere di guadagno. L “istruzione giuria si riferisce a” eventuali perdite economiche sostenute per il tempo presente, o che saranno probabilmente sostenute in futuro, tra cui: perdita di guadagni o compromissione della capacità di guadagno; ospedale medico ragionevole e necessario e altre spese.”

Un attore in un’azione di lesioni personali può recuperare danni compensativi per menomazione fisica, deturpazione, danni economici (tra cui perdita di guadagni, capacità di guadagno compromessa, spese mediche, ospedaliere e di assistenza (sia passate che future) e spese di tasca propria) e danni non economici per cose come dolore e sofferenza, disagi, stress emotivo e compromissione della qualità della vita. Gli interessi sui danni per lesioni personali possono essere richiesti dalla data in cui l’azione è maturata. . . . Il tasso di interesse legale in Colorado è 8% annuo. (Giovanni P. Craver e Adam Goldstein, Sintesi della legge statale, Panoramica dello Stato del Colorado, pp. 11-12.)

Sottolinea che lo statuto del morso di cane non autorizza una vittima a ricevere danni generali per perdite intagibili, che sono indicati come “perdita non economica.”Sezione 13-21-102 .5 definisce “perdita non economica” come “danno non patrimoniale… tra cui il dolore e la sofferenza, disagi, stress emotivo, e compromissione della qualità della vita.”Per recuperare il pieno risarcimento per il dolore e la sofferenza, una vittima morso di cane deve dimostrare che l’imputato era negligente o avrebbe dovuto sapere che il cane aveva la tendenza a mordere le persone. In Barger et al. v. Jimerson et al. (1954) 130 Colo. 459, 276 P. 2d 744, la Corte Suprema del Colorado ha dichiarato che un proprietario di cane che è privo di negligenza deve tuttavia essere responsabile per lesioni e perdite derivanti da un morso di cane, se il proprietario sapeva o avrebbe dovuto sapere che il cane era pericoloso prima dell’attacco. Una vittima deve solo dimostrare che il cane aveva la tendenza a mordere, non che abbia mai morso qualcuno. Come ha detto la corte in Barger, ” Non ci sono prove in questo caso che il cane in questione avesse mai morso nessuno prima, ma la sua natura feroce e violenta come quotidianamente esibita a molte persone, specialmente ai vicini, era tale da mettere in guardia le persone prudenti per prevenire una possibilità di attacco agli esseri umani . . . “( 130 Colo. a p. 463.)

Per quanto riguarda la perdita non economica, Colorado li limita in quantità a meno che la vittima non abbia menomazione fisica o deturpazione. Il limite originariamente stabilito nella Sezione 13-21-102.5 era di $250.000 ma è aumentato di anno in anno. Un avvocato deve essere consultato per ogni caso che potrebbe comportare una significativa perdita monetaria.

Lo statuto non consente a una vittima di recuperare nulla se ha violato, provocato il cane, ignorato un segnale di avvertimento, era un giudice a una mostra canina, o stava eseguendo un servizio per il cane, o se il cane stava facendo lavoro militare o di polizia, o stava lavorando come un cane da caccia, pastore, agricoltura, allevamento, o

Ecco il testo dello statuto del morso di cane del Colorado, Col. Rev. Stats. sec. 13-21-124 (Azioni civili contro i proprietari di cani):

13-21-124. Azioni civili contro i proprietari di cani.

(1) Come utilizzato in questa sezione, a meno che il contesto non richieda altrimenti:

(a) “Lesioni fisiche”: qualsiasi lesione fisica che provoca gravi lividi, strappi muscolari o lacerazioni cutanee che richiedono un trattamento medico professionale o qualsiasi lesione fisica che richiede interventi correttivi o di chirurgia estetica.

b) “Cane”: qualsiasi animale domestico legato alla volpe, al lupo, al coyote o allo sciacallo.

(c)” proprietario del cane ” indica una persona, un’azienda, una società o un’organizzazione che possiede, possiede, ospita, custodisce, ha interessi finanziari o di proprietà o ha il controllo o la custodia di un cane.

(d)” Lesioni personali gravi ” ha lo stesso significato stabilito nella sezione 18-1-901 (3) (p), C. R. S.

(2) Una persona o di un rappresentante personale di una persona che soffre di gravi lesioni personali o la morte per essere stato morso da un cane, mentre legalmente su proprietà pubbliche o private avranno il diritto di intentare un’azione civile per recupero danni economici contro il proprietario del cane indipendentemente dalla cattiveria o pericolosa propensione del cane o il proprietario del cane è la conoscenza o la mancanza di conoscenza del cane cattiveria o pericolose inclinazioni.

(3) In ogni caso descritto nella sottosezione (2) di questa sezione in cui si è sostenuto e si è dimostrato che il proprietario del cane ha avuto conoscenza o l’avviso di cane cattiveria o pericolose inclinazioni, il tribunale, su una mozione da parte della vittima o il rappresentante personale della vittima, è possibile inserire un ordine che il cane di eutanasia da un veterinario autorizzato o concesso in licenza rifugio a spese del proprietario del cane.

(4) Ai fini della presente sezione, una persona è considerata legalmente su proprietà pubblica o privata se sta adempiendo a un dovere imposto da leggi o regolamenti locali, statali o federali o se si trova sulla proprietà su invito esplicito o implicito del proprietario della proprietà o si trova sulla sua proprietà.

(5) Il proprietario di un cane non è responsabile nei confronti di una persona che subisce lesioni personali, lesioni personali gravi o morte per essere stata morsa dal cane:

(a) Mentre la persona è illegalmente su proprietà pubblica o privata;

(b) Mentre la persona è di proprietà del proprietario del cane e la proprietà è chiaramente e apertamente contrassegnati con uno o più segnaletica che indica “no trespassing” o “beware of dog”;

(c) Mentre il cane è utilizzato da una pace ufficiale o personale militare in prestazioni di pace funzionario o il personale militare doveri;

(d) Come risultato di un uomo, sapendo di provocare il cane;

(e) Se la persona è un veterinario operatore sanitario, toelettatore, umano agenzia di personale, professionale cane gestore, trainer, o il cane giudice di agire nell’adempimento dei propri doveri; o

(f), Mentre il cane che sta lavorando come un cane da caccia, cane da pastore, la fattoria o ranch cane, o il controllo dei predatori cane di proprietà o sotto il controllo del proprietario del cane.

(6) Nulla in questa sezione deve essere interpretato come:

(a) Influenzare qualsiasi altra causa di azione basata su altra negligenza, illecito intenzionale, condotta oltraggiosa o altre teorie;

(b) Influenzare le disposizioni di qualsiasi altro statuto penale o civile che disciplina la regolamentazione dei cani; o

(c) Abrogare qualsiasi disposizione del “Colorado Governmental Immunity Act”, articolo 10 del titolo 24, C. R. S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.