Il porno sta uccidendo la tua vita sessuale?

Vivere

Di Annie Daly

Agosto 9, 2014 / 9:16am

Getty Images

Jason non può credere che sia arrivato a questo: è sdraiato a letto, nudo, con una bella donna — e non può eccitarsi. L “auto — descritto” ragazzo di solito molto eccitati, ” il cui nome è stato cambiato per motivi di privacy, ha finalmente preso questa signora a casa dopo cinque date sessualmente tese-ma ora che i due sono in realtà intrecciate, lui è tutt’altro che stimolato.

No, Jason non ha sviluppato un improvviso caso di paura sessuale della fase 11th-hour. In effetti, il suo problema è tutto il contrario: sta guardando troppo porno. Per compensare la sua chi-sa-quando-sesso-accadrà vita da single, il rappresentante farmaceutico 36-year-old aveva aumentato la sua assunzione di porno almeno una volta al giorno. “Ero orgoglioso delle mie capacità sessuali, ma una volta iniziato a masturbarmi con più porno, spesso posso solo essere semi-eccitato con partner reali”, spiega il residente dell’East Village.

Getty Images

Jason non è l’unico ragazzo che è caduto vittima di questo problema. Uno studio di luglio 2014 del Journal of the American Medical Association Psychiatry ha scoperto che gli uomini di età compresa tra 21 e 45 che guardavano un sacco di porno — definiti come almeno quattro ore alla settimana — avevano meno attività nelle aree del cervello associate a stimoli sessuali rispetto a quelli che guardavano meno. Inoltre, un sondaggio del 2013 del quotidiano Christian Post ha rilevato che oltre il 50% degli osservatori di porno su Internet riferisce di perdere interesse per il sesso con il proprio partner. “I consulenti sessuali stanno vedendo sempre più pazienti che si affidano al porno — che ne hanno bisogno — per eccitarsi nella vita reale”, afferma la sessuologa ed esperta di relazioni Yvonne Fulbright.

Quindi, perché la connessione più-porno-meno-cornea è in aumento? Grazie a Internet, è più facile che mai accedere al porno, quindi più persone lo stanno guardando. Anche se le persone raramente ammettono di guardarlo tanto quanto lo fanno, il 66 per cento degli uomini e il 41 per cento delle donne lo guardano almeno una volta al mese, secondo lo studio JAMA Psychiatry. E a causa di questo ante alzato, molti uomini diventano desensibilizzati alla stimolazione di persona. “Quando gli uomini si masturbano con un sacco di porno, stanno fondamentalmente allenando i loro corpi a fare affidamento su quel tipo di stimolazione per essere accesi in futuro”, spiega Fulbright.

Un altro biggie: il fattore novità. “Dal momento che ci sono così tante varietà di porno disponibili online, alcuni uomini si abituano a guardare donne diverse ogni volta”, dice Ian Kerner, un terapista sessuale con sede a New York. “E se questa novità non viene ricreata nelle loro vite, potrebbero sentirsi meno eccitati.”

Tuttavia, guardare il porno può essere sano e sicuro, se non esageri. Inoltre non rende tutti i ragazzi meno randy. Infatti, alcuni ritengono che li aiuta a frenare i loro appetiti sessuali pesanti.

“Guardo il porno ogni giorno, e se non lo facessi, penso che pre-eiaculerei ogni volta che faccio sesso — mi aiuta a rilasciare la tensione in modo da potermi controllare meglio nella vita reale”, dice Ben, 26, un barista a letto-Stuy che desidera mantenere il suo cognome privato.

Ma se la libido del tuo o del tuo ragazzo sta prendendo un pestaggio? Kerner suggerisce di ridurre l’assunzione di porno o di fare una disintossicazione di tre settimane. “Se il porno non è disponibile, la maggior parte degli uomini inizierà a masturbarsi con le immagini delle proprie fidanzate e mogli piuttosto che delle donne online”, dice. “Questo può farli sentire più vicini ai loro partner, il che a sua volta può aumentare la loro libido.”

Un’altra opzione: imitare il fattore di novità del porno variandolo con nuovi giocattoli, posizioni sessuali o giochi di ruolo. “Fare qualcosa di nuovo rilascia l’ormone del piacere dopamina, che può aiutarti a sentirti più eccitato in camera da letto”, consiglia Kerner.

Jason ha preso l’approccio precedente e ha limitato la sua assunzione di porno a una volta ogni due giorni. “Ecco come la vedo: mangiavo cereali zuccherati, e ora mangio omelette vegetariane perché sono più sane. Guardavo un sacco di porno, e ora ho ridimensionato”, spiega.

E indovinate un po’? La disintossicazione sembra funzionare. “Diciamo solo che ho avuto un collegamento la scorsa settimana — e io sicuramente non ha deluso!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.