Costa Rica Off the Beaten Path: Itinerario di 9 giorni

Costa Rica Off the Beaten Path: Itinerario di 9 giorni

Evita la folla in destinazioni meno conosciute, ma emergenti.

Giorno 1: Arrivo

Dopo l’arrivo serale all’aeroporto Internazionale Juan Santamaría, dirigetevi verso San José. L’aeroporto si trova a nord-ovest della capitale, e dal momento che ti dirigerai verso est fuori dalla città la mattina dopo, questo ti porta sulla buona strada. Il west-side Hotel Grano de Oro o il east-side Hotel Casa Cambranes sono provati-e-veri preferiti e fare per meravigliosi modi per facilitare la vostra esperienza in Costa Rica.

Giorno 2: Da San José a Cartago fino alla Valle di Orosi

(1 ora di strada)

Concediti una piacevole colazione in hotel ed evita l’ora di punta mattutina di San José. Vai per 10 e starai bene. Una mezz’ora di auto ti porta a Cartago e alle sue due attrazioni imperdibili: la tradizione vuole che la Basílica de Nuestra Señora de los ÁnGeles sia stata il luogo di un’apparizione della Vergine Maria del 17 ° secolo; e Magmática si riempie su tutto quello che volevi sapere sui terremoti e consente di scuotere e sonaglio in un tremore simulato. Una piacevole guida verso est vi porta a Paraíso. Poco prima di Paraíso si trova il Jardín Botánico Lankester, un must per gli amanti delle orchidee. Svoltare a sud al centro del paese e scendere ripidamente nella Valle di Orosi. Trascorri la notte al rustico, ma elegante, Hotel Quelitales o al sontuoso La Casona del Cafetal.

Giorno 3: Valle di Orosi

Una strada ad anello consente di navigare facilmente l’intera valle. Ujarrás ospita le rovine della prima chiesa della Costa Rica. La città di Orosi contiene la Chiesa di San José de Orosi, la più antica casa di culto del paese ancora in uso. Che tu stia lì o no, La Casona del Cafetal è una delle più famose soste per il pranzo della Costa Rica. Aspettatevi una lunga attesa nei fine settimana.

Giorno 4: Valle Orosi a San Gerardo de Dota

(2 ore di strada)

Per condizioni di guida ottimali, iniziare presto oggi. Tornate indietro verso Paraíso e Cartago, poi a sud sulla Pan-American Highway. Passerai sopra il minaccioso Cerro de la Muerte (“collina della morte”). Starai bene, ma il tratto di autostrada ad alta quota si appannera ‘ entro mezzogiorno. Al Km. 80, spegnere a San Gerardo de Dota e navigare la ripida discesa con attenzione. Vi accoglierà la vista del Savegre Hotel o Dantica Lodge, entrambi luoghi meravigliosi per trascorrere un paio di notti.

Giorno 5: San Gerardo de Dota

San Gerardo significa bird-watching. L’attività richiede generalmente alcune escursioni qui. I due lodge suggeriamo entrambi hanno top-notch, guide in loco. Se non sei un birder, non dimenticare che questa è una delle principali destinazioni di pesca alla trota e a cavallo della Costa Rica.

Giorno 6: San Gerardo de Dota a Costa Ballena

(2 ore di strada)

Un altro inizio presto oggi ed è di nuovo sulla strada e di nuovo lungo l’autostrada panamericana. L’autostrada scende fino alla città hub di San Isidro de El General, una buona fermata di rifornimento. Una discesa di un’ora fino alla costa ti porta alla città balneare di Dominical. La tua ricompensa per le difficili condizioni autostradali che hai sopportato finora è la cosiddetta Costanera, una moderna autostrada che abbraccia l’Oceano Pacifico. Dirigetevi a sud lungo la costa.

Giorni 7 e 8: Costa Ballena e Ballena National Marine Park

Un paio di giorni di esplorazione di questo tratto di costa tra Dominical e Ojochal permettono di sperimentare up-and-coming Costa Rica. El Castillo Luxury Boutique Hotel e Kura Design Villas offrono alcuni incredibili di lusso qui, ma Ville Gaia e Río Tico Safari Lodge offrono comfort a prezzi accessibili. Ballena National Marine Park, sine qua non originale della regione, offre whale-e dolphin-watching tour, insieme a tramonti terrificanti e sezioni con il nuoto – un piacere difficile da trovare in molte delle spiagge del paese.

Giorno 9: Costa Ballena a San José

(3-4 ore di strada)

Non è necessario tornare a San José nello stesso modo in cui sei venuto. A Dominical, la Costanera continua a nord-ovest fino a Quepos e Jacó, da dove si può prendere la Carretera a Caldera a pedaggio (Autostrada 27) per tornare alla capitale con condizioni stradali molto migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.