Come scrivere un business plan

di Allison Farey

Qual è la chiave per costruire una pratica di successo? Mi viene spesso posta questa domanda quando parlo con vari professionisti del settore dentale. Mentre i professionisti di successo condividono molte caratteristiche, tutti hanno una cosa in comune: un buon business plan.

Al contrario, ho visto professionisti di talento e laboriosi lottare e persino fallire a causa di non avere un buon piano aziendale. Altri si guadagnano da vivere ma si sentono insoddisfatti, senza mai raggiungere i loro obiettivi originali. Molti hanno condiviso l’errata convinzione che le buone capacità cliniche da sole sarebbero sufficienti per garantire il loro successo.

Mentre la vostra visione pratica dipinge un quadro del tipo di pratica che si desidera, il vostro business plan offre una road map per arrivarci. Avere una visione è importante, ma senza un piano solido per arrivarci, è solo un sogno. La maggior parte degli esperti di business concordano sul fatto che le persone che hanno successo hanno una cosa in comune: scrivono i loro obiettivi e fanno un piano per come li raggiungeranno. Un business plan è la definizione degli obiettivi sugli steroidi!

Il tuo business plan è uno strumento di gestione per aiutarti a monitorare, monitorare e valutare i tuoi progressi. Usandolo per stabilire scadenze e pietre miliari, è possibile valutare i tuoi progressi contro le proiezioni originali per realizzazioni reali. Diventa un documento vivente che modificherai man mano che acquisisci conoscenza ed esperienza.

Che ci crediate o no, il vostro business plan è un documento di marketing! Quando inizi ad avvicinarti ai finanziatori per finanziare la tua prima pratica, dovrai convincerli che sei un buon rischio. Ciò significa dimostrare che si capisce che uno studio dentistico deve essere gestito come qualsiasi altra attività. Un piano aziendale forte e ben congegnato lo dice forte e chiaro.

Aspetta un minuto, si può dire. Sono un medico, non un uomo d’affari. Sono entrato in questa professione perché mi piace essere un dentista, non scricchiolare numeri o gestire e influenzare le persone. E ‘ comprensibile. Ma rendersi conto che un po ‘ di business savvy e pianificazione andare un lungo cammino verso sostenere i vostri obiettivi clinici. Quindi, iniziamo suddividendo il processo in passaggi. Anche se non esiste una formula ufficiale, la maggior parte dei buoni piani aziendali includono tre sezioni: un riepilogo esecutivo, una narrativa e i dati finanziari. Aggiungere a che eventuali appendici che supportano la narrazione, come ad esempio il vostro curriculum vitae, organigrammi, o linee temporali. Ora, cominciamo!

Il sommario esecutivo

Quando ti avvicini ai finanziatori, il sommario è la parte più importante del tuo business plan. In meno di due pagine, questo piano deve descrivere i servizi e i prodotti che la tua pratica venderà, quanti soldi hai bisogno e un piano di rimborso. Questo è dove è necessario “agganciare” il potenziale creditore, proprio come un romanziere deve agganciare il lettore con le prime pagine. Rendilo persuasivo, spiegando perché tu e il tuo team siete posizionati in modo univoco per rendere il tuo business un successo. Questo è un ottimo posto per includere la tua visione pratica, di cui abbiamo discusso il mese scorso.

Anche se il sommario esecutivo è la prima cosa che un potenziale creditore leggerà, dovrebbe essere l’ultima cosa che si scrive. Questo perché hai bisogno del materiale che hai raccolto per la narrazione come back-up per il riassunto.

La narrazione

Questo è il corpo principale del piano e segue il sommario esecutivo. Per renderlo più gestibile, suddividilo in queste sezioni:

Panoramica aziendale-Inizia con una panoramica della tua pratica per almeno un anno nel futuro. Descrivi la sua struttura legale, così come i servizi e i prodotti che fornirai. Includere personale e obiettivi di pratica. Includi anche una strategia di uscita: come manterrai la tua pratica in caso di disabilità o qualsiasi altro serio cambiamento di vita? Descrivi il tuo punto di pareggio, che è il livello di produzione che ti consente di soddisfare le spese generali mensili, i pagamenti dei prestiti e il tuo stipendio.

Includere una descrizione della posizione finanziaria complessiva e le prestazioni del vostro settore di attività e il ruolo delle normative governative come OSHA. Successivamente, descrivi le dimensioni e la natura competitiva del tipo generale o specifico di odontoiatria che stai per offrire. Quali, se del caso, sono le barriere all’ingresso e alla crescita? Ci sono oscillazioni economiche che potrebbero influenzare il settore che stai prendendo di mira? Se è così, spiegare. Ad esempio, se stai pianificando una pratica di odontoiatria estetica di fascia alta, come manterrai il flusso di cassa durante un’economia debole?

La posizione è un criterio importante per il vostro successo. Discutilo in termini di sorteggio del cliente, accesso, zonizzazione, costo, parcheggio, concorrenza e persino segnaletica. Le vostre esigenze di spazio cambieranno nei prossimi cinque anni? Infine, elenca le attrezzature di cui avrai bisogno ora e in futuro man mano che la tua pratica si espande.

Analisi e piano di marketing – Nella panoramica, dovresti aver descritto i tuoi servizi. In questa sezione, descrivi il tipo di pazienti che speri di attrarre, inclusi i livelli di reddito, l’istruzione e gli stili di vita. Inoltre, descrivi la tua concorrenza in questo mercato e come ti differenzierai. Ad esempio, se stai iniziando una pratica familiare in un’area già servita con successo da una pratica simile, cosa attirerà i pazienti a te piuttosto che alla concorrenza?

Quindi, analizza il tuo marketplace. Quali sono i dati demografici della tua area selezionata oggi e in futuro? L’acquisto di uno studio demografico (o un’analisi di mercato della tua zona) può aiutarti a verificare che vi sia una chiara necessità di uno studio dentistico aggiuntivo in una particolare comunità. Il tuo studio dovrebbe includere statistiche sul rapporto tra la popolazione e il numero di dentisti, se si tratta di un’area in crescita, l’importo che la comunità spende per l’assistenza sanitaria e il reddito medio delle famiglie. Tieni presente che, in generale, le aree urbane tendono ad essere più sature di studi dentistici.

Dovrai anche definire la tua strategia di marketing per mostrare al creditore che hai un piano per attirare e trattenere i pazienti. Includere strategie di marketing interne (che si basano sull’incoraggiare i pazienti esistenti a fare rinvii) e marketing esterno (che mira a commercializzare direttamente ai potenziali pazienti). Elenca tutto ciò che prevedi di utilizzare: newsletter, case aperte, brochure e poster, incentivi di riferimento, pubbliche relazioni della comunità — qualsiasi strumento supporti le tue strategie.

Operazioni-La sezione finale della tua narrazione dovrebbe includere una sezione sui “dadi e bulloni” della tua pratica. Elencare le ore di pratica e giorni di funzionamento. Descrivere le attrezzature e le forniture necessarie e identificare i principali fornitori, compresi i programmi di manutenzione delle attrezzature.

Gestione e organizzazione-Includere dettagli sulle operazioni pianificate. Vuoi strutturare la vostra pratica come una ditta individuale, partnership, o società? Se stai andando in affari con gli altri, allegare un curriculum vitae per ogni proprietario principale o associato, insieme a una breve storia personale. Elenca le tue risorse aziendali professionali, come avvocati, commercialisti ed esperti di tecnologia e gestione che formano il tuo team di pratica.

Staffing-Elenca i titoli di lavoro per il personale e prevede il fabbisogno di personale all’inizio e sei, 12 e 24 mesi nel futuro. Discutere le strategie di compensazione, compresi i benefici. Come gestirai le valutazioni delle prestazioni, l’assunzione e il licenziamento?

Dati finanziari

Questa sezione finale dovrebbe includere una previsione del reddito e del flusso di cassa e una dichiarazione di finanza personale, insieme ai documenti giustificativi. Descrivere anche gli effetti delle variazioni stagionali, il ciclo economico e altri eventi che possono essere previsti. Spiegare ipotesi significative che si fanno circa il business, la concorrenza, l’economia, e altre influenze finanziarie e di business. È essenziale che il tuo rendiconto finanziario sia coerente con la narrazione.

Includi una sezione che descrive i fondi totali necessari per la tua pratica nei prossimi due anni, specificando come verranno utilizzati i fondi presi in prestito. Elenca le garanzie che stai offrendo, inclusi eventuali garanti personali. Fornisci un’analisi finanziaria storica che il tuo partner finanziario ha preparato o proiezioni per il periodo iniziale di 12-through 24-month.

Appendici

La sezione appendici dovrebbe includere grafici e grafici che rappresentano dati o elementi menzionati nelle sezioni narrative o finanziarie, come i piani d’azione, le scadenze per l’apertura e la crescita della pratica, gli orari delle commissioni e un organigramma. Naturalmente, se il vostro piano sta andando a potenziali finanziatori, allegare il tuo curriculum vitae. Il creditore vorrà conoscere la vostra formazione, esperienza, e tutti gli altri interessi, affiliazioni, o premi che dimostrano il tuo personaggio e la probabilità di successo.

Sembra molto? Lo e’! Il vostro creditore non può richiedere questo livello di dettaglio nel vostro business plan, soprattutto se si sta iniziando con un bisogno di poco capitale (meno di $300.000). Ma il benessere finanziario della tua prima pratica dipende da questo. Ricordate, il vostro business plan è un documento che si utilizzerà e rivedere continuamente nel corso degli anni come il vostro business cresce, quindi non file via una volta che hai assicurato il finanziamento.

Il mese prossimo, discuteremo come presentare il vostro business plan a un creditore e con successo garantire il finanziamento per la vostra prima pratica.

Allison Farey, presidente di Matsco, ha più di 25 anni di esperienza nel settore del leasing di attrezzature e dei servizi finanziari. Per ulteriori informazioni sul programma Matsco Practice financing e Practice SuccessTM, chiama (800) 326-0376 o visita www.matsco.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.