Come (e perché) costruire un modello di governance globale dei contenuti

La governance dei contenuti consiste nel ridimensionare la strategia globale per il successo e definire lo scopo, la qualità e il processo dei contenuti evitando danni al marchio e risultati scadenti. Quando si diventa globali con i tuoi contenuti, è una parte essenziale dello sviluppo di un’efficace strategia globale per i contenuti. Ecco come farlo bene.

Il termine “content governance” non ispira esattamente la creatività. Ma ci vuole un team per produrre contenuti globali costantemente pertinenti e coinvolgenti: ricercatori, copywriter, editori, esperti in materia, stakeholder nel paese, ecc.

A causa di tutte le persone e le fasi coinvolte, la creazione di contenuti, la localizzazione e la pubblicazione possono essere un processo disordinato. Più persone sono coinvolte, maggiore è il potenziale per prospettive, stili e interpretazioni contrastanti della strategia dei contenuti. Inoltre, se una dipendenza nella catena fallisce, l’intero ciclo del contenuto può essere ritardato.

Di conseguenza, il 72% dei marketer ritiene che il proprio marchio abbia difficoltà a gestire i contenuti in modo strategico e solo il 12% ritiene di avere successo nel farlo.

Ecco dove entra in gioco la governance dei contenuti.

In parole povere, la governance dei contenuti definisce come i tuoi contenuti vengono creati e pubblicati. Ti consente di definire ruoli, responsabilità e linee guida chiari per il ciclo di creazione dei contenuti e il processo di distribuzione in modo da poter mantenere il flusso dei contenuti e, cosa più importante, eseguire i tuoi obiettivi di contenuto.

NOZIONI DI BASE SULLA GOVERNANCE DEI CONTENUTI

La governance dei contenuti è l’insieme di linee guida alla base della creazione e della pubblicazione di contenuti che aiutano il processo a procedere senza intoppi. I cicli di creazione di contenuti semplificati possono essere particolarmente impegnativi quando si lavora con contenuti internazionali. Ecco alcune nozioni di base da tenere a mente per una governance dei contenuti efficace.

DESIGNARE RUOLI& RESPONSABILITÀ PER LA CREAZIONE DI CONTENUTI

Decidere i ruoli essenziali coinvolti nello sviluppo dei contenuti. Si consiglia di iniziare con questi quattro:

Direttore strategico: Hanno fissato l’agenda. Definiranno la strategia dei contenuti e si assicureranno che il tuo marchio si attenga ad esso. Probabilmente non saranno direttamente coinvolti nella creazione di contenuti, ma avranno il sign-off finale.

Content manager: sono responsabili della gestione quotidiana della creazione e distribuzione dei contenuti e del loro mantenimento in linea e in tempo con la strategia. Si occuperanno anche di richieste di contenuti ad hoc da altre parti interessate.

Creatore di contenuti: Questo ruolo può includere copywriter, editor, designer, fotografi o videografi, in pratica chiunque dia vita a contenuti basati sul brief.

Specialista: Questo ruolo riguarda l’accuratezza tecnica delle informazioni specializzate. Assicurati di includere una fase di revisione da parte dei tuoi esperti in materia. Idealmente, questo sarebbe venuto subito dopo copywriter produrre la loro bozza in base al breve contenuto, e prima correzione di bozze finale.

Una volta stabiliti i ruoli e le responsabilità di base nel ciclo di creazione dei contenuti, è possibile perfezionare il modello da lì.

DEFINIRE I FLUSSI DI LAVORO DEI CONTENUTI

La creazione di contenuti richiede spesso più tempo di quanto si pensi. Per ottenere un ciclo di contenuti coerente, considerare quanto segue:

  • Qual è la cadenza dei contenuti e quanto tempo ci vorrà per creare ogni tipo di contenuto?
  • Chi creerà il contenuto? Avete il talento e il tempo necessario per creare contenuti in-house, o avrete bisogno di esternalizzare?
  • I tuoi contenuti saranno localizzati per i tuoi mercati internazionali? Come incorporerete la traduzione o la transcreazione nei vostri cicli di contenuti?
  • Come gestirai la distribuzione e l’ottimizzazione dei contenuti per ogni canale?
  • Dove potresti semplificare il tuo processo?

Usa le tue risposte per creare flussi di lavoro di contenuto per canale. Sii il più specifico possibile e includi:

  • I passaggi necessari per canale
  • Che cosa è coinvolto in ogni passaggio
  • Chi è responsabile per farlo
  • Quanto tempo dovrebbe richiedere
  • Quali strumenti hai o hai bisogno per gestire i tuoi flussi di lavoro

Non dimenticare di documentare le tue conclusioni. Questo ti dà linee guida scritte a cui fare riferimento, fornisce una linea di base per il processo di evoluzione e garantisce che tutti siano sulla stessa pagina. E ‘ utile anche quando si tratta di onboarding persone in flussi di lavoro su tutta la linea.

DEFINISCI I CRITERI PER IL SUCCESSO DEI CONTENUTI

È ovvio che i tuoi contenuti serviranno a scopi diversi su canali diversi in mercati diversi. Quindi decidi cosa vuoi ottenere e imposta KPI chiari. Vuoi più impegno sui social media? Aumento del traffico e minori frequenze di rimbalzo sul tuo sito web? I tuoi contenuti sono focalizzati sulla lead generation o sulla brand awareness? Utilizza questi standard per misurare l’efficacia dei tuoi contenuti e informare i tuoi obiettivi di creazione dei contenuti.

ESPANSIONE NELLA GOVERNANCE GLOBALE DEI CONTENUTI

Una volta che hai un modello di governance dei contenuti funzionante per il tuo mercato interno, puoi ridimensionarlo per più lingue e mercati. Per fare ciò, considera:

  • Stai centralizzando la creazione e la distribuzione di contenuti con la sede centrale, creando contenuti nel paese o entrambi?
  • Quanti contenuti tradurrai e quanto creerai da zero?
  • Come puoi garantire la qualità dei contenuti in lingua e la coerenza del marchio?
  • Hai parti interessate nel paese da considerare? Chi e dove sono?
  • Come misurerai il successo in ogni mercato?

I partner di localizzazione possono aiutarti a sviluppare un modello di governance globale per la creazione di contenuti multilingue senza interruzioni, coerenti ed efficaci.

PENSIERO FINALE

La governance globale dei contenuti può sembrare difficile, ma non deve esserlo. Quando fatto bene, è un modo efficiente ed efficace per costruire sulla vostra strategia di contenuti e ottenere risultati – in ogni mercato. Con la pianificazione e l’esecuzione definite dai tuoi obiettivi di contenuto e processo e risorse informate da ciò che funziona in ogni locale, puoi massimizzare il coinvolgimento e i risultati internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.