Come Crescere Cultural Competence in Classroom: A Guide for Teachers

Con aule sempre più diversificate, è importante per gli insegnanti di avere le conoscenze e le competenze per connettersi con studenti provenienti da diverse origini razziali, etniche e linguistiche.

Gli insegnanti dovrebbero comprendere le differenze uniche tra gli studenti in base alla cultura da cui provengono. Dovrebbero essere culturalmente competenti e sensibili e reattivi per insegnare agli studenti le diverse culture.

Infatti, le conoscenze sul tema della competenza culturale dovrebbero essere diffuse al massimo livello coinvolgendo amministratori e progettisti di curriculum e dovrebbero arrivare fino agli insegnanti, agli studenti e a tutti coloro che sostengono la consapevolezza e l’apprezzamento culturale.

Perché la competenza culturale deve essere sviluppata nelle scuole?

La cultura è una questione estremamente personale per le persone. Comprende credenze profonde, pratiche e rituali, che modellano il comportamento. Ad esempio, alcuni studenti possono essere molto selettivi sull’acquisto di oggetti personali come gioielli e potrebbero comprarli solo da gioiellieri di famiglia. Altri possono essere diversi e non ci penserebbero due volte prima di acquistare gioielli online da un marchio di fiducia come BlueStone. Questo accade quando si acquista abbigliamento pure. Non significa che nessuno dei due gruppi sia sbagliato. Hanno solo diversi sistemi di credenze.

La maggior parte delle persone non è a conoscenza (in una certa misura) di culture diverse dalla propria. I bambini piccoli, che sono curiosi del mondo che li circonda, devono soprattutto essere consapevoli dell’apprezzamento culturale.

Gli educatori che incoraggiano a costruire competenze culturali negli studenti capiscono che l’educazione culturalmente reattiva può iniziare solo quando si riflette su se stessi. È solo quando capiremo veramente noi stessi che saremo in grado di capire gli altri.

L’articolo si concentra sulle strategie attraverso le quali gli educatori possono offrire un processo di insegnamento e apprendimento culturalmente competente in classe.

Facilitare la riflessione critica

Prima di impartire lezioni di competenza culturale agli studenti, gli insegnanti devono essere incoraggiati ad analizzare criticamente le proprie ipotesi culturali. Riflettere sulle idee che si hanno è il primo passo verso la rimozione di errori e stereotipi. L’insegnamento culturalmente reattivo può quindi parlare agli studenti dell’uso della consapevolezza di sé nel riflettere sulle proprie ipotesi.

Ad esempio, in una classe culturalmente diversificata, uno studente può credere che il suo apprendimento non abbia nulla a che fare con l’arrivo tempestivo in classe, mentre un altro può vedere la puntualità come un segno di rispetto. Alcuni studenti possono esprimere vocalmente i loro dubbi e preoccupazioni, mentre altri possono avere difficoltà ad accettare il punto di vista di un altro studente. In tali situazioni, tutti gli studenti stanno sicuramente imparando, ma ognuno può considerare gli altri come irrispettosi, fastidiosi e persino indolenti.

Gli insegnanti culturalmente sensibili possono aiutare gli studenti a scrollarsi di dosso le loro ipotesi culturali di lunga data e insegnare loro a rispettare le differenze individuali riflettendo sulle proprie convinzioni.

Insegnare l’importanza del rispetto di tutti

Prendendo spunto da quanto sopra, gli insegnanti dovrebbero riconoscere il fatto che ogni studente proviene da un background culturale diverso con aspetti unici ad esso. Diverse esperienze acquisite dalle proprie tradizioni e valori danno origine e rafforzano vari sistemi di credenze. Imparare cose nuove impiegando diversi modi di conoscere e imparare può essere utile per tutti.

Quando c’è poca diversità in un dato setup (una classe, in questo caso), la presenza prepotente di una particolare identità culturale può essere scoraggiante per gli studenti di altre culture e razze. Tuttavia, una classe culturalmente reattiva che impiega la comunicazione interculturale può generare rispetto per i bisogni di ogni studente e ogni messaggio culturale può essere ascoltato pacificamente.

Mettere la Biblioteca a buon uso

E ‘ una buona idea per popolare la biblioteca aula con materiale di lettura culturalmente diversificata per gli studenti di scoprire e imparare da. È importante tenere presente che i libri culturalmente rilevanti non dovrebbero limitare la lettura solo alla cultura dell’autore. Ad esempio, un’opera letteraria raffigurante un bambino cresciuto nell’India governata dagli inglesi può potenzialmente fornire diversi argomenti basati sulla cultura per la discussione o dare origine a prospettive che sono state perse finora o che non fanno nessuno di questi.

È quindi fondamentale includere molti stili diversi di materiale di lettura di numerosi autori su una vasta gamma di soggetti e motivi. Gli insegnanti possono costruire una biblioteca di classe culturalmente competente tenendo a mente le culture dei loro studenti.

Parlare di norme culturali

Gli educatori che sono seriamente intenzionati a incoraggiare la competenza culturale nelle aule dovrebbero motivare gli studenti a parlare apertamente di norme culturali e delle loro origini.

Questo può essere fatto con l’aiuto di libri/romanzi in cui possono aver luogo discussioni sullo sfondo, i valori e le credenze dei personaggi importanti.

Le differenze tra la propria cultura e quella dei personaggi possono essere esaminate, come le proprie convinzioni influenzano il modo in cui vedono un particolare personaggio possono essere discusse. Gli studenti e gli insegnanti possono anche cercare di scoprire ulteriori informazioni sui personaggi per capire meglio perché si comportano in un certo modo.

Prendi in considerazione i singoli studenti

È fondamentale che gli educatori siano rispettosi nei confronti degli studenti. Oltre ad avere una conoscenza approfondita della loro materia e delle metodologie di insegnamento, gli insegnanti dovrebbero essere in grado di relazionarsi con i loro studenti e dimostrare sempre qualità come compassione, uguaglianza, onestà e rispetto per la diversità. Quando l’insegnamento è cortese e incentrato sullo studente, soddisferà le esigenze dei singoli studenti.

I migliori educatori sono coloro che non solo imparano dai loro studenti, ma imparano anche su di loro, in termini di cultura e lingua. Ciò comporta l’ascolto e l’interazione con loro. Considerando le esigenze dei singoli studenti includono assegnando loro minuti extra in esami per carico aggiunto sul trattamento mentale, o dando loro il tempo di espandere verbalmente sulle loro risposte scritte con l’insegnante, e così via.

Employ Intercultural Communication Skills

Utilizzare le capacità di comunicazione interculturale è un must nell’insegnamento e nell’apprendimento culturalmente competenti. Gli educatori dovrebbero essere aperti all’apprendimento dai loro studenti e riconoscere il potere della comunicazione interculturale per migliorare l’apprendimento dell’intera comunità. Comunicare efficacemente con persone di culture diverse che parlano lingue diverse comporta un ascolto attivo, una spiegazione, una parafrasi e una ripetizione.

Nell’ascolto attivo, il mittente e il destinatario del messaggio sono impegnati e attenti, mentre le distrazioni sono ridotte al minimo. Questo è importante quando si interagisce con studenti che parlano lingue diverse. La comunicazione interculturale fa molto per consentire la riflessione critica.

Creare un ambiente favorevole

Affinché l’insegnamento e l’apprendimento culturalmente competenti abbiano successo, è imperativo che l’ambiente sia favorevole. Ciò richiede una buona comprensione delle tradizioni e dei valori che hanno plasmato i comportamenti e le prospettive dello studente. Chiedere ad ogni studente di dare priorità a fattori come tradizioni, costumi, religione, educazione, lavoro, salute, indipendenza, onestà e così via, e confrontandoli con la priorità di altri studenti può dare origine a conversazioni produttive. Così facendo può anche spingerli a riflettere sulle loro ipotesi culturali.

Su linee simili, raggruppare studenti di diversi gruppi culturali può anche incoraggiarli a saperne di più l’uno sull’altro. Secondo uno studio che ha confrontato la competenza culturale degli studenti universitari prima e dopo la partecipazione a corsi di laurea interculturali intensivi e intenzionali domestici, “le esperienze interculturali domestiche possono incoraggiare gli studenti universitari non solo a conoscere gli altri, ma anche a imparare da e con gli altri.”

Conclusione

La competenza culturale può avere l’impatto desiderabile solo quando è inclusa nelle metodologie e nelle pratiche didattiche a livello individuale. Affinché educatori e insegnanti diventino culturalmente reattivi, devono sapere come valutare le proprie prospettive culturali, opinioni e preconcetti, impegnarsi con la cultura degli studenti, utilizzare la pedagogia culturalmente reattiva e interagire con persone e comunità diverse.

Next Read:

We Speak – Bridging Culture Through A Computer Screen

About the Author
Author: Editorial TeamWebsite: http://edtechreview.in
EdTechReview (ETR) è una piattaforma media premier e comunità per gli stakeholder educativi per connettersi e trovare notizie utili, informazioni e risorse sulla tecnologia educativa con una base di abbonati di nicchia di 120K+ e un pubblico annuale di 3M+ da oltre 220 paesi e territori in tutto il mondo.
Per ulteriori aggiornamenti più recenti, puoi unirti a noi su Twitter, Linkedin

Come quello che facciamo?

Le ultime notizie EdTech alla tua casella di posta

Seguici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.