Archivi categoria: Guevara

Messaggio del “Che” alla Tricontinentale

Prefazione e traduzione del messaggio di Andrea Martini

La sparizione dell’Internazionale comunista, decretata da Stalin, e lo sviluppo a livello mondiale delle lotte di liberazione antimperialiste e anticolonialiste pongono il problema di un nuovo strumento di coordinamento e di solidarietà “tricontinentale”. Questo porta alla nascita dell’Organizzazione di Solidarietà dei Popoli di Asia, Africa e America Latina (OSPAAAL), come allargamento dell’OSPAA, l’Organizzazione di Solidarietà tra i Popoli di Asia e Africa, che si era riunita per la prima volta nel 1957 al Cairo, alla presenza di 500 delegati da 35 paesi, un’organizzazione fatta da rappresentanti di partiti e movimenti anziché da delegazioni ufficiali di stati, presieduta da Ismail Touré (fratello di Ahmed Sekou Touré, presidente della Guinea), affiancato dai vicepresidenti Ben Barka (rappresentante dell’Unione Nazionale delle Forze Popolari del Marocco) e da Chu-Tzu-Chi (della Cina Popolare). Continua a leggere Messaggio del “Che” alla Tricontinentale

L’esempio di “Che” Guevara

Ernest Mandel, uno dei maggiori teorici del marxismo della seconda metà del Novecento, intervenne nel numero 39 del settimanale comunista rivoluzionario belga “La Gauche” pubblicato il 21 ottobre 1967, non appena giunta in Europa la notizia dell’uccisione del “Che”, con l’editoriale che riproduciamo qua sotto.

Ernesto «Che» Guevara (Rosario/Argentina, 14 giugno 1928 – La Higuera/Bolivia, 9 ottobre 1967) non c’è più. E’ morto in combattimento, come Jaurès, come Karl Liebknecht e Rosa Luxembourg, come Durruti e Trotsky. Per come era, non sperava altra morte che questa. Continua a leggere L’esempio di “Che” Guevara