Allattamento al seno e voglie di zucchero: I perché e cosa fare.

Il desiderio di zucchero durante l’allattamento è comune con le madri che allattano. Con il tempo di leggere questo post per il completamento, si sa perché e come risolvere il problema.

Ti sei mai sentito come se potessi mangiare una balena e non ti sentiresti ancora pieno durante l’allattamento? Se la tua risposta è sì, posso sicuramente relazionarmi!

Quando ero incinta, avevo diverse voglie per trimestre. Per il mio primo trimestre, desideravo ‘ buka food ‘(cibo di strada). Nel mio secondo, era specificamente il pollo e le patatine di TFC (la guardia di sicurezza mi ha sempre salvato un posto auto. Che Dio lo benedica!). Per il mio terzo trimestre, era solido e qualsiasi tipo di zuppa! Improvvisamente ho sviluppato un’avversione per le cose dolci durante la gravidanza e speravo che rimanesse così oltre la gravidanza. Quindi immagina la mia sorpresa quando ho iniziato ad allattare e avevo costantemente voglia di ZUCCHERO! E con zucchero, intendo davvero qualcosa di dolce. COSTANTEMENTE! Risulta, questo è davvero comune durante l’allattamento e ci sono ragioni per cui. Ecco cosa devi sapere sulle voglie di zucchero durante l’allattamento:

Motivi di base per desiderare lo zucchero durante l’allattamento

Ci sono diverse ipotesi per le cause delle voglie di zucchero. Discutiamo i 3 principali:

  1. Il cervello. L’area del cervello responsabile della memoria, del piacere e della ricompensa sembra essere attivata quando si verificano voglie. Questo sembra suggerire che il tuo cervello attribuisce alcuni ricordi a un particolare cibo.
  2. Ormoni. Serotonina e leptina sono ormoni che sono stati visti per svolgere un ruolo con voglie di zucchero. La leptina è un ormone responsabile della soppressione dell’appetito. È prodotto dalle cellule di grasso nel corpo. Questo è come funziona; quando si mangia, il grasso corporeo sale e viene prodotta la leptina. La leptina invia quindi un messaggio al tuo cervello che non hai bisogno di mangiare tanto. Al contrario, quando non mangi, i livelli di leptina sono bassi, questo ti innesca a desiderare il cibo e il ciclo continua. La serotonina è un ormone che svolge un ruolo nel regolare il vostro umore e comportamenti impulsivi. Quando in buona quantità, la serotonina è il tuo migliore amico, mantenendoti felice e pieno di positività. A bassi livelli, la serotonina può lasciarti desiderare carboidrati come mai prima d’ora.
  3. Stress. La parola di sei lettere comune ogni nuova mamma ha familiarità con. Le parole stress e moderazione non si mescolano esattamente bene. Lo stress innesca comportamenti alimentari impulsivi nella speranza di sentirsi meglio. Questo è chiamato voglie emotive. La maggior parte delle volte, potresti trovarti a desiderare cibi dolci, fritti o grassi.

Ora che abbiamo stabilito i tre motivi principali per le voglie di zucchero, aggiungiamo la maternità nel mix.

La grande ‘ M ‘e le voglie

Se ti stai ancora chiedendo, la grande’ M ‘ è mummyhood! Una terra dove tutto cambia! Essere una mamma viene fornito con una certa quantità di stress, un sacco di cambiamenti ormonali e, naturalmente, ‘mamma-cervello’. Le voglie di cose malsane possono certamente raddoppiare. Le mamme sono a più alto rischio per le voglie a causa di alcuni motivi:

  • Il sonno ti è estraneo. Hai appena avuto un bambino! Dorme solo per un massimo di quattro ore ed è sveglio ogni due ore per nutrirsi. Dov’è il momento di dormire?
  • Non stai dormendo abbastanza, quindi lo stress è quasi inevitabile. In cima a quello, si può avere altri bambini e altre cose da curare. Questo ti predispone allo stress che poi porta a voglie emotive
  • Non stai mangiando bene. E per bene intendo sano! So che questo è particolarmente difficile quando hai un po ‘ di umano da curare
  • Hai smesso di prendere le vitamine prenatali. Alcuni studi mostrano una relazione tra alcune carenze nutrizionali e voglie di zucchero. Un sacco di nuove mamme pensano che le vitamine prenatali non siano necessarie oltre la gravidanza. Questo è semplicemente falso. È ancora più importante prenderli dopo la gravidanza poiché è probabile che tu soffra piuttosto che il tuo bambino quando non consumi alcuni nutrienti

Lo zucchero è davvero male per me

La risposta semplice? No! lo zucchero non fa male a te. È l’eccesso di esso che può essere cattivo. Nella nostra cultura, ci sono molti miti che circondano il consumo di zucchero. Ricordo il giorno in cui fummo dimessi dall’ospedale dopo aver avuto mio figlio, avevo davvero voglia di una soda. Ne ho preso uno in frigo e si è scatenato l’inferno. Mia madre, mia zia e mio zio continuavano a dire che non potevo prendere il drink perché avrebbe fatto sgabello al mio bambino. Non aveva senso per me che andava bene prendere una soda durante la gravidanza, ma improvvisamente diventare tabù durante l’allattamento. La bibita occasionale va bene mamma. A volte hai bisogno di quella rapida esplosione di energia. Basta non esagerare. È meglio accontentarsi di carboidrati complessi con alto contenuto di fibre in quanto questi ti lasciano sentire pieno più a lungo e possono aiutare a frenare le tue voglie. Esempi di carboidrati complessi sono avena, patate, pane integrale, pasta integrale e altri cereali integrali.

Cosa posso fare per controllare le mie voglie di zucchero durante l’allattamento?

  • Evitare la fame: Facile come questo suona, questo a volte può essere difficile soprattutto nei primi mesi dopo il parto, aka il quarto trimestre. Questa volta è di solito un periodo di adattamento per un sacco di mamme e il cibo a volte non può essere una priorità. Prova a renderlo uno! Nelle mie lezioni di allattamento prenatale, di solito consiglio alle mamme di cucinare zuppe e stufati e conservarli nel congelatore prima del tempo. Questo aiuta a ridurre i tempi di preparazione e può anche risparmiare dal chiedersi cosa mangiare ogni volta.
  • Bevi molto acqua: l’idratazione è piuttosto essenziale per l’allattamento al seno. Potreste scoprire che si sente sete dopo un feed. Questo è normale. Mira a bere tre litri di acqua al giorno. Non solo aiuta con la vostra offerta, ma può anche aiutare a mantenere pieno e può scongiurare le vostre voglie.
  • Mangia buoni carboidrati: ok, lasciami parlare un po ‘ di più sulla serotonina. E ‘ un ormone molto importante. Ricordi che ho detto che regola i cambiamenti di umore? Quando in quantità sufficiente, sei felice e pieno di vita. I disturbi dell’umore sono solitamente trattati con farmaci che aiutano ad aumentare i livelli di serotonina nel corpo. Ora la domanda da porsi è, posso ottenere la serotonina dalla mia dieta? La risposta è sì e no. si ritiene che quando si mangiano cibi ad alto contenuto di’ triptofano’, è possibile aumentare i livelli di serotonina.

Il triptofano è un aminoacido che si trova in alimenti ricchi di proteine, ferro, vitamina B2 e vitamina B6 (Sì, i nostri dolcetti per l’allattamento sono ricchi di triptofano se ti stai chiedendo). I carboidrati inducono il corpo a rilasciare più insulina, che promuove l’assorbimento degli aminoacidi e lascia il triptofano nel sangue. Se mescoli cibi ad alto contenuto di triptofano con carboidrati, potresti ottenere una spinta alla serotonina. I buoni carboidrati come la farina d’avena sono particolarmente utili.

  • Prendi le tue vitamine prenatali: come affermato in precedenza, alcune carenze di nutrienti sono state associate alle voglie. Il magnesio, in particolare, è stato collegato.
  • Prendi un po ‘di sleepzz (sleep): Sì, intendo dormire un po’. So che dormire quando il bambino dorme non è un consiglio pratico, ma delegare lo è. Esprimi un po ‘ di latte in modo che qualcun altro possa nutrire il bambino mentre prendi un pisolino. Obiettivo per brevi sonnellini 15-30 minuti. A volte sono tutto ciò di cui hai bisogno per sentirti meglio. Chiedi a qualcuno di portare il bambino fuori a fare una passeggiata per la strada per 15 minuti. Fai un pisolino mentre qualcun altro fa un pisolino al bambino. Chiedi al tuo partner di portare la pelle del tuo bambino per qualche minuto e fare un pisolino. Trova un modo, la tua salute dipende da questo!
  • Mangia noci e semi: ricorda quello che ho detto sugli alimenti ad alto triptofano? Noci e semi sono pieni zeppi di triptofano. Sai cos’altro è pieno zeppo di noci e semi? Il nostro muesli allattamento!
  • Esercizio: Niente spaventa le voglie come il dolore che senti nei tuoi muscoli il secondo giorno dopo aver iniziato una nuova routine di esercizio. Fai una passeggiata, cambia il tuo scenario. Potrebbe essere tutta la distrazione di cui hai bisogno per frenare quella brama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.