Alexandre-François Desportes

Alexandre-François Desportes, (nato nel 1661, Champigneulle, Francia—deceduto il 20 aprile 1743, Parigi), pittore francese, che si è specializzato nel ritrarre animali, caccia e gli emblemi della caccia; fu tra i primi del 18 ° secolo, artisti di introdurre studi sul paesaggio usare la natura come modello.

All’età di 12 anni Desportes fu inviato dal padre a Parigi, dove lavorò e studiò nello studio di Nicasio Bernaerts, un artista che gli insegnò ad osservare attentamente la natura. Desportes eseguito piccole opere decorative per altri artisti, e ha goduto di un notevole successo alla ritrattistica. Desportes fu invitato dal re Giovanni III Sobieski alla corte di Polonia (1695-96), dove dipinse una serie di ritratti di membri della famiglia reale.

Quando tornò in Francia, Desportes decise che non poteva competere con successo come ritrattista e iniziò a dipingere scene di caccia e caccia, studi di cani e nature morte di fiori e frutta. Nel 1699 fu ammesso all’Accademia Reale francese e riuscì a conquistare il favore di Luigi XIV. Desportes divenne un registratore di cacce reali, e molte delle sue opere mostrano i cani preferiti del re. Ha anche lavorato alle decorazioni per molti dei castelli reali. Nel 1712 andò a Londra, dove era molto in voga. Tornato in Francia sei mesi dopo, continuò a lavorare per la reggenza e ricevette molte commissioni sotto Luigi XV. Uno dei suoi più grandi progetti fu la serie di arazzi “Indie” (1687-1730). Nel 1735 gli fu ordinato di rifare l’opera, mantenendo il soggetto ma cambiando la composizione. Questo è apparso come ” Nuove Indie.”

Alexandre-François Desportes: Natura morta con selvaggina vestita, carne e frutta

Natura morta con selvaggina vestita, carne e frutta, olio su tela di Alexandre-François Desportes, 1734; nella National Gallery of Art, Washington, DC 121 × 95 cm.

Courtesy Galleria Nazionale d’Arte, Washington, DC, Chester Dale Fund, 2012.11.1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.