12 Personaggi American Horror Story che si basano su persone della vita reale

American Horror Story è un incredibile show televisivo su FX creato dal team powerhouse di Ryan Murphy e Brad Falchuck. Lo spettacolo ha terminato la sua sesta stagione lo scorso autunno e gli spettatori hanno atteso con impazienza la settima stagione, che probabilmente andrà in onda a settembre di quest’anno.

Ogni stagione presenta una storia completamente nuova basata su un tema. Ogni stagione ha tutti i nuovi personaggi, anche se lo spettacolo ha un cast principale piuttosto solido ognuno dei quali prende un nuovo i nuovi personaggi ogni stagione.

La trama è anche contenuta all’interno di una singola stagione, il che rende lo spettacolo particolarmente binge degno. Le stagioni sono tra i dieci ei tredici episodi lunghi e gli spettatori sanno che se continuano a premere “Next Episode” su Netflix, otterranno l’intera storia, forse anche in una sola seduta.

La prima stagione si concentra su una casa infestata soprannominata “Murder House”, dove i personaggi che muoiono lì non possono andarsene e non sanno necessariamente di essere morti. La seconda stagione si è concentrata su un istituto mentale vecchia scuola e dei suoi pazienti, alcuni dei quali erano soprannaturali. La terza stagione era incentrata sulle streghe, come nei discendenti delle streghe di Salem e delle sacerdotesse voodoo di New Orleans. La quarta stagione ha assunto un Freak Show itinerante, completo di un clown assassino. La quinta stagione era incentrata su un hotel in cui i morti prendevano forma corporea e predavano gli ospiti. La sesta stagione ha trovato lo spettacolo ai suoi inizi spettrali con gli spiriti dei pionieri americani che infestano i suoi attuali residenti.

Nel corso delle stagioni, le storie dei singoli personaggi sembrano spesso familiari ai veri appassionati di crimine. Questo perché i creatori spesso attingono alle persone della vita reale per ispirare i loro cattivi. Ecco alcuni personaggi le cui trame sono state ispirate da persone reali. Spoiler alert per chi non ha visto tutte le stagioni di AHS.

12 Dr. Charles Montgomery da AHS: Murder House è il Dr. Walter Bayley

AHS Wikia

Il cattivo principale della prima stagione di American Horror Story, AHS: Murder House, è il Dr. Charles Montgomery. Il buon dottore esegue le procedure, soprattutto sulle donne, fuori dal seminterrato della sua casa in California. Montgomery è un “dottore per le stelle” e spesso eseguiva segretamente procedure discrete come la chirurgia plastica e gli aborti. Sfortunatamente per i suoi pazienti, più donne sono morte sul suo tavolo che sopravvissute alle sue procedure.

Il vero indizio sull’ispirazione per il personaggio del dottor Charles Montgomery viene rivelato quando Montgomery viene coinvolto nell’omicidio di Black Dahlia. Nello spettacolo, non è ritratto come l’assassino di Black Dahlia, ma dopo che si è verificato il crimine, mutila le vittime in modo simile.

Uno dei principali sospetti della vita reale nel caso ancora irrisolto di Black Dahlia era un medico di nome Walter Bayley. Bayley era un chirurgo di talento e la sua casa era molto vicina al terreno libero dove è stato scaricato il corpo di Elizabeth Short, la donna che divenne nota come la Dalia Nera. Bayley era ben noto per l’esecuzione di aborti illegali, che è una sorprendente somiglianza con il personaggio di Montgomery.

È possibile che Bayley sia stata almeno in parte un’ispirazione per il dottor Montgomery in AHS: Murder House, ma la connessione non è stata confermata dai creatori dello show.

11 Dr. Oliver Thredson da AHS: Asilo Ed Gein

Wikipedia

Ed Gein è orrendi crimini sono stati l’ispirazione dietro fantascienza serial killer, tra cui Buffalo Bill da “il Silenzio degli innocenti” di Norman Bates da “Psycho”, e il Dottor Oliver Thredson da American Horror story seconda stagione, l’Asilo. Ed Gein è meglio conosciuto per la sua predilezione per indossare letteralmente le sue vittime. Prima di uccidere qualcuno, era un prolifico rapinatore di tombe. Avrebbe dissotterrare i corpi e prendere parti del corpo come trofei. Avrebbe usato le parti del corpo, compresa la pelle, per fare le cose tra cui maschere, paralumi, ciotole, e cinture.

Le maschere di pelle di Gein sono state chiaramente l’ispirazione per le maschere realizzate dal Dr. Oliver Thredson in American Horror Story: Asylum. Dr. Thredson è uno psichiatra che ha ottenuto l’accesso al manicomio per valutare un paziente confinato lì. Inizia a lavorare con altri pazienti lì e alla fine rapisce uno dei pazienti e la porta nella sua “Sala giochi.”Lì viene rivelato che Thredson è in realtà un serial killer noto come Bloody Face che rapisce le donne, le uccide e fa maschere dalla loro pelle.

La storia di Thredson è anche simile a quella di Gein in quanto entrambi implicano una fissazione sulle madri. Gein ha subito una rottura mentale dopo la morte di sua madre, a cui era creepily vicino, e ha iniziato grave rapina dopo che. La madre di Thredson lo ha abbandonato e parte della sua motivazione per l’omicidio è trovare “il tocco di una madre” che cerca indossando la pelle delle sue vittime femminili.

10 Grazia Bertrand da AHS: L’asilo è Lizzie Borden

Crime Archives qui

Uno dei pazienti nel manicomio di American Horror Story è una giovane donna di nome Grace Bertrand. Grace e ‘ stata rinchiusa nel Manicomio dopo essere stata condannata per aver ucciso i suoi genitori con un’ascia. All ” inizio della stagione, Grazia insiste sul fatto che lei è innocente e racconta altri pazienti varie storie su come qualcun altro ha ucciso la madre e il patrigno. Più tardi, Grace rivela che il suo patrigno l’aveva molestata per anni e che sua madre non aveva fatto nulla per fermarlo. Poi ammette di aver ucciso il suo patrigno per fermare gli abusi e sua madre come vendetta per il fatto che non è mai intervenuta.

C’è, naturalmente, un’altra donna che è stata accusata di aver ucciso i suoi genitori con un’ascia: Lizzie Borden. Lizzie ha vissuto nel Massachusetts con i suoi genitori alla fine del 1800. Quando i suoi genitori sono stati trovati tagliati a morte da un’ascia, Lizzie era il principale sospettato. Alla fine, è stata assolta, ma è opinione diffusa che abbia, in realtà, commesso gli omicidi.

Gli omicidi sono diventati incorporati nella cultura pop, con molte drammatizzazioni della storia di Lizzie, incluso l’omaggio a lei che è Grace Bertrand.

9 Dr. Arden da AHS: Asilo è Josef Mengele

Wikipedia

La seconda stagione di American Horror Story, Asylum, aveva alcuni personaggi ispirati a persone reali. Un altro è il dottor Arden, il medico interno del Manicomio. Dr. Arden vive in manicomio sotto un presunto nome perché è un criminale di guerra nazista. Durante l’Olocausto, era il capo di un campo di concentramento e ha eseguito terribili esperimenti sulle persone imprigionate nel suo campo. Arden continua la sua” ricerca ” al Manicomio, che consiste praticamente nel torturare i pazienti e creare disgustosi ibridi animali/umani che vagano per i motivi del Manicomio.

Dr. Arden è chiaramente basato sulla vita reale medico tedesco Josef Mengele. Mengele era un membro delle SS, le Forze speciali naziste. Era anche un medico. All’inizio della sua carriera nazista ha visto il combattimento, ma dopo essere stato ferito è tornato in Germania e ha iniziato a lavorare per i nazisti sull’eugenetica, un ramo ormai smascherato della scienza che credeva nel dimostrare scientificamente l’inferiorità delle razze non bianche. Alla fine Mengele finì ad Auschwitz, dove divenne famoso per i crudeli esperimenti che eseguì sulle persone imprigionate lì.

8 Madame Delphine LaLaurie di AHS: Congrega

Ten Play

Nelle precedenti stagioni di American Horror Story, molti personaggi erano adattamenti sciolti di cattivi della vita reale. Nella terza stagione, AHS: Coven, i creatori dello show hanno iniziato a usare reincarnazioni di persone della vita reale come cattivi dello show.

Una di queste reincarnazioni è Madame Delphine LaLaurie. Nella vita reale, Madame Delphine LaLaurie era un membro dell’alta società di New Orleans a metà del 1800. Quando un incendio scoppiò nella sua casa nel 1834, i vicini si chiesero perché i suoi schiavi non stavano fuggendo dall’edificio con lei. Era nota per avere molti schiavi. Quando la casa è stata esaminata dopo l’incendio la risposta è stata scoperta.

L’attico di LaLaurie era stato trasformato in una camera di tortura dove avrebbe costretto i suoi schiavi a sopportare orrori indicibili. Le voci della sua crudeltà sono state probabilmente esagerate, ma è vero che torturava regolarmente gli schiavi che vivevano con lei.

In American Horror Story: Coven, la famiglia di LaLaurie fu uccisa dalla Sacerdotessa Voodoo Marie Laveau come punizione per i crimini commessi da LaLaurie contro i suoi schiavi. Laveau l’ha anche resa immortale, così avrebbe dovuto convivere con i suoi crimini per sempre. Una delle streghe di una congrega locale rintraccia LaLaurie per imparare il segreto dell’immortalità. Il ritratto di LaLaurie nello spettacolo è destinato ad essere un ritratto diretto della donna storica su cui si basa.

7 Marie Laveau di AHS: Coven

Ten Play

Un’altra reincarnazione in American Horror Story: Coven è Marie Laveau stessa. Nello spettacolo, Marie Laveau è una sacerdotessa voodoo della tradizione haitiana che ha trovato il segreto dell’immortalità. Era una contemporanea di Madame LaLaurie, ed è sopravvissuta fino ai giorni nostri. Lo spettacolo ritrae Laveau in tempi moderni come un parrucchiere / guru per la comunità nera di New Orleans. È ancora venerata come una donna saggia nella comunità e occasionalmente prepara rimedi casalinghi, che sono davvero pozioni, per coloro che credono nei suoi poteri. Lo spettacolo contrappone la sua magia Voodoo contro la magia delle streghe di Salem e gran parte della trama ruota intorno alla sua vendetta secolare contro Madame LaLaurie.

Nella vita reale, Marie Laveau era una donna creola rispettata che viveva a New Orleans nel 1800. Come la sua reincarnazione AHS, Laveau era un parrucchiere che si occupava anche di magie Voodoo. Era una indovina e tutti cercavano la sua guida profetica. Ha anche fatto pozioni e ciondoli che sono stati acquistati da ogni classe sociale della città.

Oggi la tomba della vita reale Marie Laveau è un’attrazione turistica. La gente lascia doni sulla sua tomba sperando che lei concederà loro desideri.

6 L’Axeman di AHS: Coven

Blumhouse

Nel 1910 un serial killer terrorizzato la città di New Orleans. Non fu mai catturato ed era conosciuto solo come “The Cleaver”, in seguito ribattezzato ” The Axeman.”L’Axeman aveva uno strano gusto per le vittime. Ha quasi esclusivamente attaccato gli immigrati italiani che possedevano imprese, in particolare negozi di alimentari.

Poco dopo l’inizio degli omicidi, un giornale locale pubblicò una lettera che sostenevano fosse stata scritta dall’Axeman. Nella lettera, il presunto Axeman ha detto che amava la musica jazz e che chiunque suonasse jazz nella loro famiglia sarebbe stato al sicuro dalla sua ascia. Le case di New Orleans piene di jazz dopo il tramonto per allontanare il misterioso e terrificante Axeman.

In American Horror Story: Coven, l’Axeman diventa un personaggio centrale, cresciuto dalle streghe più giovani e coinvolto sentimentalmente con una delle streghe anziane. Dal momento che il vero Axeman non è mai stato scoperto, ai creatori dello show è stato permesso di prendersi delle libertà con il retroscena del personaggio e hanno eliminato la sua preferenza per i droghieri italiani come vittime. L ” Axeman nello show uccide indiscriminatamente, a meno che, naturalmente,, i proprietari di abitazione stanno giocando musica jazz. Ma non c’è dubbio che il personaggio sia basato sull’assassino della vita reale che ha terrorizzato New Orleans all’inizio del 20 ° secolo.

5 Jimmy Darling di AHS: Freak Show è Grady Franklin Stiles, Jr.

Plunty

La quarta stagione di American Horror Story ha usato lo sfondo di un circo itinerante, pieno di mostri della natura che il proprietario dello show la chiama “mostri.”Uno di quei” mostri ” è un giovane le cui mani sono deformate. Le sue dita sono fuse insieme, creando l’illusione che abbia artigli per le mani. Il personaggio, Jimmy Darling, è spesso definito come ” Lobster Boy.”

La condizione che fa apparire le mani di Jimmy come artigli è una condizione reale chiamata ectrodattilia. Il suo personaggio è liberamente basato su un vero e proprio artista circense dal 1930 di nome Grady Stiles Jr. Il padre di Stiles Jr. aveva anche ectrodattilia ed era conosciuto nel circuito Freak Show come Lobster Man, così Stiles Jr.divenne Lobster Boy.

La deformità e il nome sono dove finiscono le somiglianze tra Jimmy Darling e Grady Stiles Jr. In effetti, la storia di Stiles Jr. è molto più sordida di quella di Darling. Stiles Jr. era un alcolizzato che abusava brutalmente di sua moglie e dei suoi figli. E ‘andata cosi’ male che sua moglie ha assunto qualcuno per ucciderlo. E ‘ stato ucciso dal sicario.

L’alcolismo di Stiles Jr.è accennato nel personaggio di Jimmy Darling, ma Darling sceglie di evitare la bottiglia perché ha visto la discesa di sua madre verso l’alcolismo. Durante lo spettacolo, Darling è in realtà un bravo ragazzo, che è in netto contrasto con l ” uomo che ha ispirato il suo personaggio.

4 Twisty il clown da AHS: Freak Show è John Wayne Gacy

Murderpedia

Naturalmente, American Horror Story non poteva fare una stagione su un Freak Show senza giocare incluso il tropo del clown assassino. Nello spettacolo, un clown silenzioso insegue la tranquilla città di Jupiter, in Florida, rapendo bambini e uccidendo famiglie. Non è fino a metà della stagione che scopriamo le sue motivazioni. Era un uomo semplice che amava veramente i bambini e di essere un clown, ma le voci che era inappropriato con i bambini lo hanno spinto fuori dal business. È stato rivelato che ha cercato di rapire un pubblico prigioniero (letteralmente) per cui poteva esibirsi, così da poter essere di nuovo un clown.

Come molti altri clown killer nella cultura pop moderna, Twisty the Clown di AHS è stato ispirato da un vero serial killer di nome John Wayne Gacy. Gacy era un pilastro della sua comunità e apprezzato dai suoi vicini. Spesso si vestiva da clown e si esibiva alle feste di compleanno dei bambini del quartiere. Gacy ha condotto una vita segreta, dove è stato torturato dalla sua sessualità e dal suo passato travagliato. E ” stato accusato più volte di molestare giovani ragazzi e anche condannato una volta.

Quando un ragazzo del suo quartiere scomparve, la polizia sospettò di Gacy e una perquisizione della sua casa rivelò i corpi di ventisette ragazzi sepolti in un vespaio. Gacy in seguito ha confessato di trentatré omicidi e ha detto che a volte, quando ha ucciso avrebbe vestito con il costume da clown ha usato alle feste di compleanno. Ha fatto riferimento al clown come il suo alter ego: Pogo il Clown. John Wayne Gacy divenne noto come il primo Clown Assassino.

3 La Contessa di AHS: L’hotel è Elizabeth Bathory

Wikipedia

La gente ha completamente perso quando hanno scoperto che Lady Gaga è stata scelta per recitare nella quinta stagione di American Horror Story. Hanno perso ancora di più quando hanno scoperto che avrebbe giocato un vampiro, proprio al culmine della mania vampiro che aveva assunto la televisione e film.

Il personaggio vampiro di Lady Gaga, La Contessa, governa l’Hotel Cortez, dove lei e il suo amante del giorno attirano le loro vittime, le tagliano e bevono il loro sangue. In questa interpretazione della tradizione vampirica, non c’è mordere e non succhiare il sangue. La Contessa usa guanti speciali, con chiodi affilati per tagliare le gole delle sue vittime. Perché la devianza dalla tradizione vampirica tradizionale? Perché il personaggio è basato su un serial killer della vita reale che ha affettato le sue vittime e consumato il loro sangue.

Elizabeth Bathory era una nobildonna transilvana nata a metà del 1500. Sposò un conte quando aveva solo quindici anni e gli chiese un regalo di nozze molto strano: una camera di tortura all’interno del suo castello. Bathory credeva che bere il sangue delle giovani donne l’avrebbe mantenuta eternamente giovane, così spesso torturava le serve femminili, prosciugandole del loro sangue nel processo. Ma la sua tortura non era esclusiva di affettare e tagliare a cubetti. Era anche conosciuta per coprire le ragazze nel miele e guardare come gli insetti li pungevano. A volte costringeva le sue vittime a mangiare parti del proprio corpo.

I suoi crimini furono sospettati dal governo locale, ma lei era abbastanza ricca che i suoi crimini furono ignorati. Cioè, finché non ha iniziato a uccidere le figlie dei nobili. È stata condannata per omicidio, ma non condannata a morte. Ha vissuto i suoi giorni rimanenti in confino nel suo castello.

2 James Patrick Marzo da AHS: Hotel è H. H. Holmes

Wikipedia

Il proprietario spettrale dell’Hotel Cortez, l’ambientazione della quinta stagione di American Horror Story, è James Patrick March. E “rivelato un paio di episodi per la stagione che l” hotel è stato originariamente costruito da marzo per servire come la sua casa omicidio. L’hotel è stato costruito con stanze nascoste, corridoi verso il nulla con porte che non si aprono e scivoli che i corpi potrebbero essere scaricati. March è un assassino maniacale che sostiene di aver ucciso centinaia.

Se pensi che il personaggio suoni male per essere vero, ti sbagli. James Patrick Marzo si basa sulla vita reale serial killer HH Holmes. Holmes si trasferì a Chicago nel 1880 e costruì una casa che sarebbe diventata nota come “Murder Castle”.”Tutte le caratteristiche dell’Hotel Cortez sono basate sul Castello dell’omicidio commissionato da HH Holmes.

Holmes era un farmacista a Chicago ed era ben voluto da praticamente tutti coloro che lo conoscevano, anche se era un truffatore noto. Era famoso per le truffe di assicurazione sulla vita. E la gente aveva l’abitudine di scomparire dopo averlo incontrato.

Quando la Fiera Mondiale è arrivata a Chicago, HH Holmes ha aperto il Murder Castle come un hotel, e diciamo solo che la maggior parte delle persone che hanno fatto il check-in non sono mai uscite.

1 Miranda e Bridget Jane da AHS: I Roanoke sono Catherine May Wood e Gwendolyn Gail Graham

Sapevate fatti

Sesta stagione, l’ultima stagione di American Horror Story presenta due sorelle assassine, che sono anche amanti. Le sorelle sono infermiere in una casa di cura, che sono cacciati da accuse di omicidio. Lasciano la città e si dirigono verso la Carolina del Nord, dove trovano la casa di Roanoke che funge da posizione centrale per la storia della stagione.

Le suore convertono la casa in una struttura di vita assistita e iniziano ad accogliere i pazienti. Essi assicurano che i pazienti che stanno prendendo in sono solitari, persone che non mancherebbero se dovessero improvvisamente scomparire. Le sorelle si impegnano in un gioco omicida, torturando e uccidendo i loro pazienti. Documentano i loro omicidi scrivendo i nomi delle loro vittime sul muro, con la prima lettera in ogni nome usato per scrivere la parola “Omicidio.”

Le sorelle serial killer sono basate su una coppia di criminali della vita reale degli anni ‘ 80. Gwendolyn Graham e Catherine May Wood si innamorarono mentre lavoravano entrambe come infermiere in una casa di cura. Una delle donne soffocò un paziente anziano e confessò il suo crimine all’altra. Invece della confessione rovinare il rapporto, ha scatenato una baldoria omicidio in cui le donne hanno ucciso cinque persone nel corso di un periodo di due mesi. Gli omicidi sono stati descritti come un contorto “rituale dell” amante.”

Spesso in questo mondo avvitato, la verità è più strana e più raccapricciante della finzione, quindi non sorprende che i creatori di American Horror Story traggano ripetutamente ispirazione per i loro personaggi da psicopatici della vita reale. Aggiungono sempre il loro tocco ai personaggi, espandendo le loro storie per rimpolpare i personaggi, ma l’ispirazione è sempre evidente.

La settima stagione, che uscirà nell’autunno di quest’anno, riguarda le elezioni presidenziali del 2016, quindi è probabile che la maggior parte dei personaggi sia basata su persone reali. Io, per esempio, non vedo l’ora di vedere come si svolge questa stagione!

Fonti: American Horror Story episodes, American Horror Story Wikia, Den of Geek, UNC Chapel Hill: Black Dahlia Project, Murderpedia.org, Rolling Stone, La US Holocaust Memorial Museum, Vice, Atlas Obscura, LA Times, The History Channel

Robin Zabiegalski (76 Articoli Pubblicati)

Robin Zabiegalski è uno scrittore freelance per i media digitali pubblicazioni e il suo lavoro è stato pubblicato sull’Istituzione, La Tempesta, xoJane, e Kinkly. Lei è anche uno scrittore occasionale di narrativa breve e satira. Robin ha una laurea in studi professionali da Johnson State College e lei è appassionato di femminismo, immagine del corpo, scrittura, snowboard, e zaino in spalla.

Più da Robin Zabiegalski

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.